Eurocup 2013: Sassari vendica la batosta di Zagabria

La Dinamo non trema e si aggiudica la decima vittoria consecutiva, battendo il Cedevita Zagabria per 77 a 68 , conquistando la certezza del primo posto nel proprio girone. Partita delicata per i giocatori di Sacchetti chiamati a vendicare la terribile umiliazione patita nella gara d’andata, senza dubbio la più rocambolesca rimonta di questa edizione della Eurocup 2013, quando si fecero recuperare dal +17 senza mai segnare nell’ultimo periodo.

Stavolta Sassari controlla la gara, mantiene la lucidità e ottiene un successo importante, dopo il pass per le Last 32 staccato la settimana scorsa. Priva di Travis Diener, la compagine sarda trova in Caleb Green, 20 punti e 7 rimbalzi, e in un superlativo Omar Thomas, 21 con 8 rimbalzi e 4 assist, i protagonisti della serata. ManDrake Diener si prende un turno di riposo con “soli” 12 punti e Marques Green in regia distribuisce sapientemente 8 assistenze. Per gli ospiti non bastano i 19 di Smith e i 10 di Ray con 8 rimbalzi.

La FoxTown, certa del passaggio alla fase successiva da qualche settimana, perde contro il Nymburk: seconda sconfitta di fila dopo le 7 vittorie che avevano stabilito un piccolo record in questa Eurocup 2013, con gli uomini di Sacripanti inarrestabili e vittoriosi in tutta Europa. Calo di tensione naturale, quasi fisiologico, e Cantù si arrende alla squadra ceca: punteggio finale 86 a 74, con Rullo da 14 punti e Uter da 17 e 5 rimbalzi. Ragland si ferma a 8 mentre Aradori segna solo due canestri dal campo mettendo a referto 4 punti. Per i cechi 21 di Mahalbasic con 9 rimbalzi e 18 di Page.

Ennesimo passo falso per Varese, sempre più a picco. Sconfitta in casa da Valencia con punteggio finale 62 a 94, la Cimberio subisce l’ennesimo passivo in doppia cifra in questa edizione della competizione europea. Ospiti che prendono il largo nel secondo quarto e non si fermano mai, conducendo la gara con autoritarietà e sfruttando la serata magica di Ribas, 23 punti, e Dubljevic, 20 punti con 8 rimbalzi. Per Varese, che ha ufficializzato il taglio di Coleman, 14 di Hassell e 13 di Banks. Si attendono possibili sviluppi circa la conferma o meno in panchina di Frates.

Martedì è stato il turno di Roma inaugurare la due giorni delle italiane della Eurocup 2013. L’Acea ribalta nell’ultimo parziale il punteggio contro il CAI Zaragozza, ottenendo il bottino pieno con un 83 a 81 che lascia intendere quanto sia stata combattuta la partita. 21 del solito Baron, che ormai gioca solo per mettere a referto ventelli, e 14 di Hosley. Per gli spagnoli 5 uomini in doppia cifra con 14 a testa per Shermadini e Rudez.

In Eurochallenge successo di Reggio Emilia contro i finlandesi del Teho Kotka: 86 a 75 il finale e per i giocatori di Menetti passaggio al turno successivo assicurato con un turno d’anticipo. Un acuto finale di Antonutti garantisce lo strappo decisivo per la Grissin Bon, che si aggiudica l’intera posta in palio grazie alle ottime prove di Bell, 16 punti e Cinciarini, 14.

Ricerca personalizzata