Euro/Dollaro: analisi e calendario economico del 28 marzo

    I dati del calendario economico relativi alla giornata odierna – mercoledì 28 marzo – sono risultati abbastanza positivi per l’Europa, soprattutto per l’Italia ed anche per l’euro che, dopo il rilascio, arriva al massimo di 1,3375 rispetto al dollaro statunitense.

    Le notizie dell’area euro sono partite alle 7.30, con la Francia che ha rilasciato il dato trimestrale del PIL, risultato stabile allo 0,2%. Alle 10.00 sono invece 3 le notizie importanti, una delle quali riguarda proprio l’Italia e cioè il livello di fiducia nelle aziende del nostro Paese, che è migliorato di 0,4 punti, passando da 91,7 a 92,1.

    Gli altri due dati riguardano l’Europa ed in particolare l’indice annuale dei prestiti privati che è calato da 1,1% a 0,7%, malgrado le attese fossero rialziste di 0,2 punti percentuali. L’ultimo indice misura il valore delle valute e delle liquidità di un Paese e ossia l’indice M3 Money Supply, che è risultato anch’esso positivo, passando dal 2,5% al 2,8%. Tali dati hanno fatto sì che il cambio euro/dollaro risultasse positivo, poco dopo il rilascio. In sospeso tuttavia c’è il dato mensile relativo ai prezzi al consumo tedeschi. Per quanto riguarda invece le notizie USA, partiranno dalle 13.00 con il dato sulle applicazioni dei mutui. Alle 14.30 verranno rilasciate due importanti indici mensili, ossia gli ordinativi dei beni durevoli. Alle 16.30 altre due notizie statunitensi relative ai prodotti petroliferi ed in particolare, gli inventari e le scorte di petrolio greggio. L’ultimo dato è alle 19.00 e riguarda il rendimento in asta sulle note del Tesoro a 5 anni.

    Per quanto riguarda l’analisi dell’andamento della coppia di valute EUR/USD, la resistenza si trova a quota 1,3386 e poi a 1,3487. Il supporto invece ad 1,3193 e successivamente a 1,3135.

    Ricerca personalizzata