Europei basket 2013: secondo girone in salita per l’Italia

Dopo i due giorni di riposo successivi all’esaltante cammino nella fase iniziale degli Europei di basket 2013, per l’Italia è tempo di ritrovare la concentrazione. Il secondo girone si preannuncia ricco di ostacoli, a cominciare dalla prima partita, che andrà in scena oggi, 12 settembre, alle 20:45 in quel di Lubiana. L’avversario sarà la Slovenia, padrona di casa, terza classificata del girone C e unica squadra capace di sconfiggere al primo turno la Spagna, campione in carica, ma reduce dalla sanguinosa sconfitta contro i cugini della Croazia.

Gli sloveni hanno tra le loro fila giocatori di indubbio valore internazionale come Goran Dragic, da diversi anni protagonista nell’Nba, Bostjan Nachbar e l’avellinese Jaka Lakovic, già giustiziere della nazionale azzurra ad Euro 2007. Negli altri incontri del girone gli azzurri affronteranno le altre due squadre qualificate del girone C: Croazia e Spagna.

L’Italia, grazie alla formula studiata per questi europei, inizierà il girone con 4 punti, grazie alle vittorie ottenute contro le altre due squadre qualificate nel suo girone, Finlandia e Grecia. Quest’ultima è quella messa peggio, con soli 2 punti di partenza, mentre Spagna, Slovenia, Croazia e Finlandia inizieranno il girone con 3 punti ciascuna.

Da questo e dall’altro girone passeranno solo otto squadre (quattro per ciascun girone), che andranno poi a scontrarsi tra loro nei quarti di finale. La formula prevede che la prima di un girone affronti ai quarti la quarta classificata dell’altro girone e che la seconda e la terza affrontino rispettivamente la terza e la seconda.

La nostra nazionale parte con un buon bottino di punti, ma la qualificazione è tutt’altro che semplice. Sta agli uomini di Pianigiani dimostrare ancora una volta che quest’Italia può ambire ad un posto nelle alte sfere della pallacanestro europea.

credits image: Fiba Europe, Castoria-Matthaios

Ricerca personalizzata