Fabrizio Corona deve tornare in carcere. I giudici: “Ha violato ancora le regole”

fabrizio corona

La Procura Generale di Milano non ha dubbi: Fabrizio Corona dovrebbe fare ritorno in carcere. Il fatto è che l’ex re dei paparazzi, durante il periodo di affidamento terapeutico che gli era stato concesso al di fuori del carcere, avrebbe violato non una, ma diverse regole.

I Giudici di Sorveglianza di Milano chiedono che Corona torni a scontare la sua pena all’interno del carcere e che venga interrotto pertanto l’affidamento terapeutico che gli era stato concesso. Di fatto l’uscita dal carcere vincolata ad un percorso terapeutico e riabilitativo non avrebbe affatto ottenuto gli effetti sperati, anzi, da quando è stato rimesso in libertà, Corona ne ha combinate di cotte e di crude.

I giudici arriveranno a una decisione definitiva soltanto nei prossimi giorni, dopo che avranno approfondito tutti gli argomenti esposti dalla Procura durante l’udienza. C’è da dire comunque che sussiste un elemento che non aiuterà di certo le ragioni di Corona, vale a dire l’ospitata, peraltro particolarmente rissosa, avvenuta di recente al Grande Fratello Vip. Secondo TgCom 24, durante quell’ospitata, sarebbero state violate diverse condizioni, a partire dalle regole di utilizzo dei social network, passando per gli orari di permesso fino agli spostamenti per ragioni di lavoro.

Ciò che molti non considerano, ma che invece andrebbe considerato eccome, è che Fabrizio Corona non è tornato nello status di libero cittadino: il fatto che si muova in libertà e che compaia in tv e sui giornali non significa che abbia ri-acquisito tutti i diritti tipici di un normale cittadino. Molto semplicemente gli è stato concesso di proseguire lo sconto della pena al di fuori del carcere e il prezzo da pagare per i reati commessi sono tutta una serie di restrizioni alla libertà personale. Restrizioni che però, fino ad oggi, non sono mai state considerate sul serio.

Ricerca personalizzata