Fabrizio Corona, lite in diretta con Cecchi Paone: “La signorina si sta arrabbiando”

fabrizio corona

Alla fine il tanto atteso confronto tra Fabrizio Corona e Alessandro Cecchi Paone c’è stato. I due si sono ritrovati in un faccia a faccia nel salotto di Mattino Cinque per commetare la sentenza del Tribunale di Sorveglianza di Milano che, proprio negli ultimi giorni, ha confermato l’affidamento terapeutico di Corona e quindi la possibilità per lui di continuare a scontare la pena al di fuori del carcere.

“C’è un dato in questa sentenza che è estremamente importante – ha detto l’ex paparazzo – e cioè che io non sono libero dal 2011. Per la prima volta però i giudici hanno detto che la morale, il concetto morale del tipo di lavoro che uno fa, non può essere posta sotto giudizio. Ciò che importa è che l’attività sia lecita e conforme alla legge”.
Il commento di Fabrizio Corona ha comunque trovato la contrarietà di Cecchi Paone, che al di là della sentenza non ha potuto fare a meno di esprimere delle considerazioni sul personaggio. Dopotutto non è una novità che i due non si vadano particolarmente a genio, anzi, il professore sono anni che conduce una strenua battaglia contro il “fenomeno Corona”. I due hanno così cominciato a scontrarsi in diretta televisiva, e lo scontro ha preso toni tanto duri da aver costretto Federica Panicucci ad intervenire a gamba tesa.
“Da dieci anni a questa parte dico che lui è un pessimo esempio televisivo. Ci sono tanti modi per andare in tv. Il modello Corona è sbagliato. Corona, lei è una cattiva compagnia”. Al che l’ex paparazzo ha risposto: “La signorina Cecchi Paone si sta arrabbiando”. Dopo un po’ la Panicucci ha chiesto a Fabrizio di scusarsi per il commento omofobo: “Il tuo appellativo è stato condannabile e deplorevole”, gli ha detto. Ma lui si è alzato e se ne è andato via senza chiedere scusa.
Ricerca personalizzata