Faida tra gruppi ultrà del Boca Juniors: due morti

Una vera e propria faida, che è culminata in una sparatoria fra gruppi ultrà rivali di hooligans del Boca Juniors, le notissime barras bravas, ha causato due morti, nella zona dello stadio del San Lorenzo, dove si sarebbe dovuta giocare una partita fra la squadra di casa e lo stesso Boca Juniors, valevole per la Copa de Invierno. L’incontro è stato sospeso e rinviato.

Uno degli uccisi è stato colpito al torace ed è morto sul colpo; un altro è stato portato in ospedale in gravi condizioni, ma è deceduto durante il tragitto.

Dall’inizio dell’anno, in Argentina, cinque persone hanno perso la vita per violenze legate al calcio, mentre nel 2012 i morti erano stati undici.

Ricerca personalizzata