Festa della mamma: omelette ai petali di fiori

La Festa della mamma è un’occasione unica per dire alla donna che ci ha messo al mondo quanto l’amiamo. Si tratta solo di un giorno per ricordare che tutti i giorni si è grati a chi ci ha dato la vita. Per questo evento importante, potreste sperimentare una  ricetta originale dove unire la bellezza al gusto dolce dei petali di rosa. Avevo già scritto che molti fiori sono commestibili e che adoperarli in cucina è un modo per rendere uniche e speciali le vostre pietanze.

Per la Festa della mamma il fiore che simboleggia l’amore è la rosa. L’idea, allora, è di preparare delle omelette ai petali di rosa da offrire alla vostra mamma a colazione. L’aspetto fondamentale, secondo me, è la decorazione di questo piatto molto semplice: spolverate il tutto con una pioggia di petali freschi da offrire alla vista della donna che avete sempre amato.

Una nota importante da tenere in mente è che i fiori che adopererete dovranno essere assolutamente naturali: dovrà trattarsi, quindi, dei fiori del vostro giardino e non di quelli dei fiorai. Spesso questi ultimi, infatti, sono trattati chimicamente con anticrittogamici, scelta decisamente non a favore del loro utilizzo in cucina.

Omelette ai petali di rosa

Ingredienti per 2 persone:
100 g di petali di rose
2 uova
1/2 bicchierino di rum
25 g di zucchero
Olio
Zucchero a velo
Preparazione:
Lasciate a bagno i fiori in una ciotola con il liquore e lo zucchero per almeno 6 ore. Poi scolateli e frullateli. Sbattete le uova e mescolatele alla crema di fiori. Poi mettete l’olio in una padella e portatelo a temperatura. Friggete la frittata da ambo i lati, facendola dorare. Mettetela in un piatto, lasciatela intiepidire e cospargete di zucchero a velo.

Ricerca personalizzata