Si chiama Fidget Spinner ed è la nuova moda tra i ragazzi e, in alcuni casi, anche tra gli adulti che della loro infanzia hanno ancora il ricordo di yo-yo e cubi di Rubik e che in questo nuovo gioco trovano un modo per tornare un po’ bambini, a quei tempi in cui le preoccupazioni più grandi erano un brutto voto a scuola o una comune lite tra amici.

Diventato famoso senza una precisa ragione, il fidget spinner ha spopolato indubbiamente grazie anche al contributo dei social che ne hanno fatto un vero tormentone, mostrandolo continuamente fino a far sì che chiunque, in particolare tra gli adolescenti, lo desideri.

Indubbiamente il costo esiguo aiuta le vendite che hanno registrato un vero e proprio boom che, almeno per il momento, non sembra volersi arrestare.

Questo anti stress di nuova generazione funziona facendolo girare tra le mani cercando di fargli compiere il maggior numero di giri possibile. Si tratta di un cuscinetto da tenere tra due dita e che grazie ad un meccanismo interno può arrivare a ruotare su se stesso per tantissime volte.

Un’attrazione spopolata in America e giunta anche in Italia, così particolare da essere stata vietata in alcune scuole per via dell’effetto distraente che ha sulle persone. Ovviamente si tratta di una delle tante mode che col tempo andrà a sparire lasciando solo un lontano ricordo nella mente di chi ha passato ore a giocarci o a tenerlo tra le mani. Ciò nonostante la sua presenza è così marcata da essere secondo solo agli smartphone e questo dopo aver superato altri “tormentoni” come, ad esempio, il Clash Royale, il famoso gioco da molti considerato pericoloso perché in grado di avvicinare al gioco d’azzardo.

Fonti: Immagine presa da https://all3dp.com