Fotografia: quando il digitale è un imbroglio

L’arte della fotografia può racchiudere davvero un’immenso mistero; oggi voglio segnalarvi questa mostra fotografica che sarà inaugurata oggi pomeriggio, giovedì 27 giugno 2013 a Milano presso la Fondazione Forma per la Fotografia che resterà aperta fino al primo di settembre 2013. L’ingresso alla mostra  è gratuito e potete visitarla tutti i giorni dalle 11:00 alle 21:00 – il giovedì fino alle 23:00 – il lunedì invece è chiuso.

Avete mai sentito parlare dell’arte Trompe l’oeil? Si tratta di un genere di arte visiva, che attraverso giochi di forme, luce e ombre si crea nello spettatore una visione tridimensionale. Questo è ciò che potete ammirare alla mostra della fotografia indicata, nella nostra gallery sono stati inseriti alcuni esempi di quest’arte particolare, create con l’uso della fotografia digitale.

La mostra s’intitola proprio : Trompe L’oleil i veri inganni della fotografia ed è curata da Luca Andreoni e Francesco  Zanot. L’esposizione è composta da totali 23 fotografie che sono state realizzate dagli studenti del Master in Photography and Visual Design organizzato da Forma e NABA –  Nuova Accademia di Belle Arti e del Biennio in Design della Comunicazione di NABA.

Questa mostra è stata realizzata con l’intento di riportare l’attenzione sul genere di arte pittorico accennato e, che da parte del nome alla mostra stessa; tutto questo è stato realizzato grafia alla modernità digitale che avvolge oggi, il mondo della fotografia.  Avere l’impressione di poter toccare con mano, miscelare e ingannare il visitatore con le sue immagini, come se si potesse tastare e toccare con mano: l’inganno moderno della fotografia digitale.

Ricerca personalizzata