Galaxy J, lo smartphone metallico di Samsung

Galaxy J, è l’ultima novità proposta da Samsung, in ambito di telefonia, ideato per il mercato giapponese, dove è stato presentato lo scorso 7 ottobre e commercializzato tramite NTT DoCoMo. Si tratta di uno smartphone, che si pone a metà tra i conosciuti Note3 ed il GalaxyS4, mantenendo le caratteristiche hardware di quest’ultimo ma proponedo lo stesso tipo di software che si trova sul Note3, il sistema operativo Android nella versione 4.3 JellyBean.

Una delle caratteristiche più evidenti del telefono è sicuramente la cover posteriore in metallo con una texture satinata che conferisce un design raffinato al modello, disponibile nelle varianti di colore blu, rosa e bianco anche per quanto riguarda il tasto “home” sul frontale. Il display, identico a quello del Galaxy S4, è da 5 pollici full HD Super AMOLED e la fotocamera posteriore da 13 megapixel. Entrando un po’ più nel dettaglio, per quanto riguarda le caratteristiche hardware, lo smartphone è dotato di un microprocessore SnapDragon 800 da 2.3Ghz, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna espandibile e supporta le reti LTE. Lo smartphone sarà anche dotato di molti accessori, tra i più interessanti vi è sicuramente il Galaxy Gear, uno smartwatch che si collega al dispositivo mobile per rispondere alle chiamate, scattare foto e utilizzare le applicazioni.

Galaxy J verrà presentato il 9 Dicembre a Taiwan, l’annuncio è stato fatto tramite un video di presentazione, sul canale ufficiale di Samsung con lo slogan: “Just fit, Just simple, Just elegant, Just fast, Just for you. Coming soon”. La decisione che sta alla base della scelta di esportare al di fuori del mercato giapponese, al quale generalmente questo tipo di smartphone è destinato, è dovuta alla mancanza dei risultati sperati di vendita del GalaxyS4.

Ricerca personalizzata