Galliani chiude a Kakà:”Difficile che torni”

    Adriano Galliani, dopo il piccolo infortunio alla caviglia che lo ha visto protagonista nella giornata di mercoledì, è tornato a parlare di Milan e del mercato della sua squadra. Ovviamente a tenere banco in via Turati è il caso Kakà e le voci di un possibile ritorno del brasiliano all’ombra della Madonnina.

    Il ritorno di Kakà? Credo sia difficile perché è solo da un anno al Real Madrid e non è elegante parlarne a quattro giorni dalla partita. In linea di massima di direi di no però ne parliamo tra quattro-cinque giorni“.

    Il blitz tuttavia non è escluso: infatti l’ad rossonero ha parlato di un incontro tra quattro-cinque giorni proprio in vista del derby d’Europa di martedì sera al Santiago Bernabeu, tuttavia la questione sembra essere difficile a causa del solito dislivello della fiscalità italiana rispetto a quella iberica: “Kakà – ha spiegato il dirigente rossonero – ha un ingaggio particolare dovuto alla fiscalità di quel Paese. In Spagna, Barcellona e Real se vendono i diritti a 150 milioni di euro, poi se li tengono, mentre il Milan si ritrova con un fatturato inferiore“.

    Una battuta su Pato non poteva mancare: “È assolutamente incedibilissimo. Non ci sono state offerte dal Manchester City. L’unica richiesta è stata questa estate dal Barcellona quando per 2-3 giorni il presidente del club catalano Sandro Rosell mi propose lo scambio Ibra-Pato. Gli abbiamo detto di no, Pato è giovane, è una nostra colonna, confermo che è incedibilissimo“.

    Ricerca personalizzata