Genitori fanno morire di fame la figlia di 3 anni: nel mentre la filmano e deridono

miller costello e brenda emilie

Prima si sono divertiti a umiliare la figlioletta di 3 anni, lasciandola per tanto tempo senza cibo e filmandola mentre implorava che le venisse dato da mangiare. Dopo di che, al termine di questo periodo fatto di crudeltà e sadismo, l’hanno uccisa a sangue freddo per liberarsene una volta per tutte.

Queste le tremende accuse che sono piovute su Miller Costello, 25 anni, e Brenda Emilie, 23 anni, due ragazzi residenti negli Stati Uniti che evidentemente non erano affatto pronti per diventare genitori. Secondo l’accusa, la piccola Angelina, prima di essere uccisa, era stata tenuta in uno stato di completa denutrizione e si era anche ammalata proprio a causa delle condizioni in cui veniva costretta a vivere.

Dopotutto le accuse trovano fondamento in alcuni video girati dai due genitori, in cui si vedeva la piccola mangiare disperata una fetta di cipolla mentre le scorreva del sangue lungo il naso. In un altro filmato la bambina appariva disperata e piangeva chiedendo che le venisse dato del cibo; quindi si vedeva la madre che le poneva una forchetta proprio davanti al viso e che la ritraeva prima che la piccola potesse addentare il boccone.

Insomma, la povera Angelina ha vissuto interminabili giorni di sofferenza. Proprio per via del fatto che prima di essere uccisa, Angelina è stata fatta soffrire in un modo indicibile, i pubblici ministeri hanno chiesto per i genitori la pena di morte, che nello Utah, stato di residenza dei due, è ancora in vigore.

“E’ il peggior caso di abuso sui minori che abbia mai visto in vita mia”, ha rincarato un investigatore della polizia. “Angelina può essere paragonata a una vittima dell’Olocausto, perché è stata fatta morire dopo tante torture”, ha aggiunto. In effetti alla piccola non solo veniva negato il cibo, ma Angelina veniva anche ripetutamente picchiata e torturata selvaggiamente: sul suo corpicino sono state rinvenute decine di ferite e contusioni, che la madre ha cercato invano di coprire con dei prodotti cosmetici.

Ricerca personalizzata