Gerry Scotti erede di Paolo Bonolis ad “Avanti un altro”. Il pubblico apprezzerà?

Dal 31 Marzo una grande sorpresa per il preserale di Canale 5: Gerry Scotti condurrà “Avanti un altro”, il programma per eccellenza di Paolo Bonolis, il grande conduttore romano, caratterizzato da un raro ed indiscutibile carisma. Gerry Scotti si ritroverà quindi a presentare una nuova stagione del programma, non senza critiche sicuramente: il conduttore è comunque molto conosciuto per “Chi vuol essere milionario” o “The money drop”, ma di certo “Avanti un altro” ha quel qualcosa di autentico che nasce proprio con il suo creatore, ovvero Bonolis.

Scartata l’idea di riproporre “The money drop”, ritenuta inadeguata quella di mandare in onda “Uno contro cento”, programma condotto tra il 2007 e il 2008 da Amadeus, non restava che prendere la palla in balzo con “Avanti un altro”, dal momento che anche Bonolis ha voluto prendersi del tempo per ideare nuovi varietà, e chissà emergere magari con un’altra delle sue geniali trovate, a parte che sarà il nuovo presentatore del Festival di Sanremo nel 2015. Nel frattempo però sarà Scotti a tenere le redini del preserale di Canale 5, ma la domanda è, sarà all’altezza o no? La risposta ci sarà data assistendo puntata dopo puntata al programma, osservando anche quello che Scotti vorrà comunicarci, e stando attenti alle novità che apporterà, se saranno rilevanti o meno, se riuscirà a colmare l’assenza di Bonolis, ma facendolo anche in maniera unica ed originale, senza ostentare o copiare troppo.

Difficile compito quindi per Gerry Scotti: mettere del proprio in qualcosa che è già delineato e compiuto risulta essere complicato, ma non si escludono i buoni risultati dell’impresa, che potrà condurre Scotti a presentare il programma anche dal prossimo Settembre, se avrà il successo e gli ascolti sperati.

Ricerca personalizzata