Gerry Scotti si confida: “Sono invidioso di Maria De Filippi”

gerry scotti

Finita l’esperienza con Tu Si Que Vales, Gerry Scotti è di nuovo tornato al timone di Chi vuol essere milionario?. L’ottimo audience registrato venerdì sera, in quello che è stato il primo di quattro appuntamenti, ha riacceso i riflettori su un format che ha fatto la storia dei quiz show e su un Gerry Scotti più in forma che mai.

Tuttavia Gerry ricorda ancora molto chiaramente le battaglie che ha dovuto affrontare da giovane, quando non era ancora nessuno: “Al liceo i professori mi discriminavano soltanto perché mio padre di mestiere faceva l’operaio, ma questo devo dire che mi ha aiutato a diventare quello che sono”.

A proposito della sua carriera, che continua ad andare molto bene, il conduttore si è detto particolarmente fiero di essere ancora così popolare tra il pubblico italiano, ma ha approfittato dell’occasione anche per fare una confessione su Maria De Filippi. “Maria mi riconosce il pregio di essere nazionalpopolare e si diverte quando scherzo, è attratta dalla mia curiosità. Ciò che le posso invidiare – ha poi aggiunto – è la sua grande capacità di riuscire a lavorare con i sentimenti, infatti con lei finisce che mi commuovo spesso”.

Dal momento in cui Gerry e Maria hanno lavorato più volte a stretto contatto, anche Gerry si sarà fatto un’opinione sui reality show, pur non essendo una realtà che lo coinvolge direttamente. Ebbene, secondo lui i reality “sono il prodotto di una Tv decisamente moderna”. “Mi dispiace però che da lì non siano arrivati un nuovo Bonolis, un nuovo Scotti, una nuova Maria De Filippi, un nuovo Carlo Conti. Sono emersi solamente dei volti che, una volta tolti dal ruolo di ospiti, non sarebbero in grado di prendere il timone di un programma”.

Ricerca personalizzata