Giallo ad Anguillara, trovato il cadavere di una 16enne

Giallo ad Anguillara Sabazia, comune vicino Roma: sulla spiaggia del lago di Bracciano è stata trovata morta una ragazza di 16 anni. Il cadavere è stato individuato da un passante che poi ha avvertito i carabinieri: sul corpo della sedicenne, secondo i primi accertamenti effettuati, non ci sarebbero segni di violenza, se si esclude un braccio che presenterebbe una frattura.

Attualmente il cadavere è ancora sul luogo dove è stato rinvenuto, in attesa dell’autorizzazione della procura della Repubblica di Civitavecchia. Gli inquirenti stanno verificando se la ragazza abbia partecipato ad una festa di Halloween: in zona ci sono, infatti, molti locali chiusi durante l’inverno.

I carabinieri hanno interrogato il fidanzato della giovane, in una caserma vicino Formello, e sarebbe ora effettuando degli accertamenti su di lui. Le forze dell’ordine hanno già avvertito i genitori che hanno effettuato il riconoscimento della salma: sono stati proprio loro questa mattina a dare l’allarme, non vedendola rientrare a casa da dove si era allontanata mercoledì sera. Sembra che la sedicenne fosse uscita con alcuni amici. Al momento non è stato ancora possibile appurare se il decesso sia dovuto a case naturali o meno.

“I rilievi sono in corso e per il momento non è stata stabilita la causa della morte – afferma  il maresciallo Raffaele Gigante, comandante della stazione dei carabinieri di Anguillara – . Si può solo dire che sul corpo non sono state trovate tracce evidenti di violenza”. Gli inquirenti che stanno cercando di far luce sulla morte della giovane non escludono alcun tipo di pista, dall’incidente all’omicidio: decisivi saranno gli esami medici per dare una prima risposta sulle cause del decesso della ragazza.

Ricerca personalizzata