Gnocchi al sugo di pesce e omlette alla polpa di granchio

Buon lunedì a tutti! 🙂

per oggi vi presento due ricette di pesce niente male, un primo ed un secondo!

Se il primo è abbastanza lungo nella preparazione il secondo compensa in facilità e rapidità! 🙂

Omelette alla polpa di granchio

Ingredienti e dosi per 4 persone

  • 6 uova
  • 50 g di polpa di granchio
  • 2 cucchiai di panna
  • Burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe

Preparazione

In un tegamino lasciate sciogliere una noce di burro e insaporitevi la polpa di granchio sminuzzata.

Salate, pepate abbondantemente, unite due cucchiai di panna e cuocete a fuoco basso un quarto d’ora evitando che il burro scurisca.

Sbattete leggermente le uova con un pizzico di sale, uno di pepe e un cucchiaio d’acqua fredda che le rende morbide.

In una padella sciogliete una noce di burro, versatevi le uova sbattute, cuocete l’omelette, asciutta sotto e morbida sopra.

Su metà omelette mettete la polpa di granchio e ripiegatela.

GNOCCHI AL SUGO DI PESCE E BIRRA

Per 4 persone di buon appetito

  • 500 gr di gnocchi di patate pronti
  • 12 gamberi rossi freschi
  • 12 mazzancolle fresche
  • 300 gr di gamberetti freschi sgusciati
  • 1 bicchiere di birra chiara
  • 1 spicchio grande di aglio
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • ½ dado vegetale
  • 6 cucchiai di olio EVO
  • Sale e pepe

In un tegame a bordi alti versate l’olio e fate dorare l’aglio. Unite le mazzancolle e i gamberi rossi e mescolate. Saltateli per un paio di minuti.

Versate la birra e due dita d’acqua (il fondo di un bicchiere), mettete il dado e fate sfumare il tutto a fuoco medio per alcuni minuti, rimescolando di tanto in tanto. Unite i gamberetti sgusciati, mescolateli al tutto, regolate di sale e pepe e coprite il tegame con una stagnola; proseguite la cottura per qualche minuto, fino a quando i gamberi e le mazzancolle hanno un colore vivo, i gamberetti sono sodi e il liquido di cottura è divenuto un fondo gradevole. Prima di spegnere il fornello cospargete il pesce con il prezzemolo e mescolate.

In una pentola con abbondante acqua salata cucinate gli gnocchi e raccoglieteli con una schiumarola mano a mano che vengono a galla. Fate le porzioni di gnocchi, dosate in ogni piatto il sugo di pesce caldo e servite subito.

Miele di tiglio

E’ un miele ambrato, talvolta tendente al verdastro. L’aroma è pungente e il sapore marcatamente medicinale. E’ un miele calmante e leggermente soporifero. Se ne consiglia l’uso nei casi di dismenorrea.

CONSIGLI & TRUCCHI

  • Pesce senza odori?
    Semplice: mettete nell’acqua di bollitura qualche foglia di alloro.
  • Barbabietole che passione.
    Ma che mani sporche! Non sempre si hanno a portata di mano i guanti in lattice usa e getta. Il modo per eliminare dalle mani ogni traccia di rossore c’è: basta strofinare le mani sotto l’acqua corrente usando una fetta di patata al posto del sapone
  • Patate belle sode.
    Per evitare che le patate si disfino in cottura, immergetele almeno mezz’ora nell’acqua fredda, quindi asciugatele bene e cuocetele seguendo la vostra ricetta
  • Squamare il pesce.
    Il pesce prima di essere squamato, è utile inumidirlo con dell’aceto. Vedrete che verrà squamato meglio.
  • Ricerca personalizzata