Sono appena terminate le riprese della terza stagione di Gomorra, che andrà in onda su Sky Atlantic a partire dal prossimo autunno. Una stagione che consterà in tutto di 12 episodi diretti da Francesca Comencini e da Claudio Cupellini.

La serie, nata dall’omonimo libro di Saviano, sfoggerà come sempre un napoletano stretto e corredato di sottotitoli e tra le novità vedrà l’espansione da Scampia verso città e l’arrivo di una new entry, un ragazzo della Napoli bene attratto dalla malavita.

Una serie che ha cambiato la serialità italiana e che è stata venduta a ben 160 paesi dove ha riscosso un certo successo. Non sono stati pochi infatti i commenti entusiastici, alcuni dei quali l’hanno addirittura messa a confronto con serie come “The Wire” o “I Soprano”.

Andrea Scrosati, Executive Vice President Programming di Sky Italia ha dichiarato che ad ogni meeting internazionale gli viene chiesto a che punto è con la nuova stagione di Gomorra e proprio la settimana scorsa, a Los Angeles è stata presentata una nuova serie crime descrivendola come uno show nella linea di Gomorra.

Dei veri e propri attestati di stima a livello internazionale che, oltre a far piacere, spingono ad un lavoro ancor più attento e preciso. Tanto che, a detta degli autori, una quarta stagione ci sarà solo se la trama lo renderà possibile. Questa dovrà infatti reggersi su solide basi come è stato per le altre, senza improvvisazioni inserite solo per il semplice gusto di portare avanti la serie.

Intanto, Gomorra rappresenta un vero e proprio passo in avanti per le produzioni italiane all’estero che si pensa potranno essere considerate con maggiore attenzione proprio grazie all’inaspettato successo di una serie che, di stagione in stagione, continua a rinnovarsi.

Fonti: Immagine presa da ansa.it