Google installerà Android sulle automobili

La tecnologia del touch screen, che ormai da qualche anno ha sbancato il mercato nel settore tecnologico, lancia la sfida al settore automobilistico. Il nuovo progetto del 2014 di Google sarà ,infatti, quello di portare Android, il software digitale ormai più famoso al mondo, sulle automobili.

Inizialmente la collaborazione doveva coinvolgere soltanto la casa automobilistica Audi, ma a Google, da un mese a questa parte, sono arrivate richieste anche da GM, Honda, Hyundai e NVIDIA, che non vogliono restare indietro e che hanno dunque aderito al progetto dei tablet nelle macchine. La direzione è simile a quella presa dalle auto con le televisioni impiantate nei sedili anteriori, per permettere a chi siede dietro di guardare la televisione. Google conta di avere un successo ancora maggiore in questo caso, con i tablet installati sul cruscotto delle auto moderne e quindi pronti all’uso per il guidatore.

Patrick Brady, direttore del ramo ingegneria Android, è sicuro che questa novità sarà un successo senza eguali:”In questo mondo multi-schermo il passaggio tra nostri dispositivi diversi dovrebbe essere facile e senza soluzione di continuità. Le piattaforme comuni consentono un’esperienza collegata attraverso il nostro telefono, tablet e PC, in modo da ottenere le informazioni giuste al momento giusto, indipendentemente dal dispositivo che stiamo usando. Ma c’è ancora un importante dispositivo che non è ancora collegato alle altre schermate nella nostra vita, quello presente nella nostra vettura”.

Nonostante per il momento la collaborazione sia limitata soltanto a poche case automobilistiche, il team di Google è pronto a scommettere sull’immediata efficacia di questo nuovo progetto. Un passo importantissimo soprattutto per Big G, che psi proietta ulteriormente nel futuro: “Insieme ai nostri partner OAA, stiamo lavorando per dare vita a nuove forme di integrazione con i dispositivi Android – dice Patrick Brady -, adattando Android per l’auto in modo tale da rendere la guida più sicura, più facile e più piacevole per tutti. Mettere Android in macchina porterà agli automobilisti applicazioni e servizi che già conoscono e amano”.

L’ennesimo, e forse il decisivo, tocco tecnologico nelle automobili dei conducenti di nuova generazione che, con il fondamentale apporto dato da Android e con l’aiuto non indifferente della globalizzazione, permetterà alle comunità dei paesi sviluppati ed in via di sviluppo di sognare un futuro digitale da film di fantascienza.

Ricerca personalizzata