GP San Marino: supremazia spagnola in Moto3 Espargaro vince in Moto2

Se dovessimo rappresentare la stagione Moto3 2013 con un simbolo, questo sarebbe composto dal logo della KTM e dalla bandiera spagnola. Sul circuito di Misano, infatti, i quattro piloti iberici si sono messi dietro tutti, cosa che già stanno facendo nella classifica mondiale.

Oggi ha vinto Rins che è riuscito a chiudere (per appena 50 millesimi di secondo) davanti Viñales. I due avevano fatto il vuoto dietro, cosa piuttosto rara in Moto3 dando 6” ad Alex Marquez, terzo in solitaria. Nel gruppone degli inseguitori ha avuto la meglio il capolista del Mondiale, Luis Salom, a +17” che tra gli altri si è messo alle spalle anche un buon Niccolò Antonelli che ha finito ad appena mezzo secondo dallo spagnolo. In decima posizione troviamo Romano Fenati autore di una bella rimonta, mentre è uscito al primo giro Luca Marini, fratello di Valentino Rossi.

Questi i risultati ufficiali della Moto3 nel GP di San Marino:

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team
1 25 42 Alex RINS SPA KTM 39’50.516
2 20 25 Maverick VIÑALES SPA KTM +0.050
3 16 12 Alex MARQUEZ SPA KTM +6.434
4 13 39 Luis SALOM SPA KTM +17.297
5 11 8 Jack MILLER AUS FTR Honda +18.011
6 10 63 Zulfahmi KHAIRUDDINMAL MAL KTM +18.133
7 9 44 Miguel OLIVEIRA POR Mahindra +18.456
8 8 23 Niccolò ANTONELLI ITA FTR Honda +18.604
9 7 65 Philipp OETTL GER Kalex KTM +24.892
10 6 5 Romano FENATI ITA FTR Honda +25.113
11 5 31 Niklas AJO FIN KTM +27.619
12 4 7 Efren VAZQUEZ SPA Mahindra +27.634
13 3 84 Jakub KORNFEIL CZE Kalex KTM +27.683
14 2 32 Isaac VIÑALES SPA FTR Honda +27.834
15 1 61 Arthur SISSIS AUS KTM +27.899
16 19 Alessandro TONUCCI ITA FTR Honda +36.083
17 89 Alan TECHER FRA TSR Honda +36.114
18 41 Brad BINDER RSA Mahindra +36.506
19 22 Ana CARRASCO SPA KTM +46.502
20 17 John MCPHEE GBR FTR Honda +50.025
21 53 Jasper IWEMA NED Kalex KTM +50.606
22 11 Livio LOI BEL Kalex KTM +50.881
23 77 Lorenzo BALDASSARRI ITA FTR Honda +51.047
24 21 Luca AMATO GER Mahindra +51.505
25 55 Andrea LOCATELLI ITA Mahindra +1’18.168
26 9 Toni FINSTERBUSCH GER Kalex KTM +1’18.185
27 58 Juanfran GUEVARAM SPA TSR Honda +1’28.093
28 29 Hyuga WATANABE JPN FTR Honda 1 Giro
Non classificato
57 Eric GRANADO BRA Kalex KTM 1 Giro
66 Florian ALT GER Kalex KTM 7 Giri
10 Alexis MASBOU FRA FTR Honda 9 Giri
3 Matteo FERRARI ITA FTR Honda 11 Giri
4 Francesco BAGNAIA ITA FTR Honda 15 Giri
94 Jonas FOLGER GER Kalex KTM 20 Giri
97 Luca MARINI ITA FTR Honda 0 Giro

Come detto la classifica della Moto3 vede i quattro spagnoli della KTM nelle prime quattro posizioni anche se il Mondiale è una questione a tre visto il distacco incolmabile di Alex Marquez, quarto a -113 punti dalla vetta. Salom rimane primo a 246 punti ma il risultato di oggi ha ridotto il distacco dagli inseguitori: Viñales è a -19 e Rins a – 21.
Nelle ultime cinque gare può succedere di tutto, l’unica certezza è che il futuro campione del Mondo sarà uno spagnolo a bordo di una KTM.

In Moto2 si è potuto assistere a un bel duello tra Nakagami, partito fortissimo, ed Espargaro, con lo spagnolo che dopo una gara perennemente a guardare gli scarichi della Kalex del giapponese, alla fine è riuscito ad avere la meglio nell’ultimo giro. Rabat è rimasto con i primi due per gran parte della gara per poi arrendersi in terza posizione a +1.8”. Anche in questa classe il capolista della classifica generale, Scott Redding, ha perso punti rispetto agli inseguitori, a causa di un deludente 6° posto. Gli svizzeri Luthi e Aegerter, entrambi sulla Suter hanno chiuso rispettivamente 4° e 5°. Il primo degli italiani è Mattia Pasini, 12°. In quindicesima posizione il beniamino di casa Alex De Angelis. Out al sedicesimo giro Simone Corsi.

Questi i risultati ufficiali del GP di San Marino, Moto2:

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Moto Data e ora/Distanza
1 25 40 Pol ESPARGARO SPA Kalex 42’47.098
2 20 30 Takaaki NAKAGAMI JPN Kalex +0.621
3 16 80 Esteve RABAT SPA Kalex +1.815
4 13 12 Thomas LUTHI SWI Suter +12.919
5 11 77 Dominique AEGERTER SWI Suter +14.925
6 10 45 Scott REDDING GBR Kalex +15.123
7 9 5 Johann ZARCO FRA Suter +15.259
8 8 19 Xavier SIMEON BEL Kalex +20.369
9 7 36 Mika KALLIO FIN Kalex +20.615
10 6 18 Nicolas TEROL SPA Suter +24.635
11 5 95 Anthony WEST AUS Speed Up +28.649
12 4 54 Mattia PASINI ITA Speed Up +29.173
13 3 60 Julian SIMON SPA Kalex +29.418
14 2 23 Marcel SCHROTTER GER Kalex +29.458
15 1 15 Alex DE ANGELIS RSM Speed Up +37.718
16 81 Jordi TORRES SPA Suter +39.314
17 4 Randy KRUMMENACHER SWI Suter +42.796
18 49 Axel PONS SPA Kalex +42.938
19 52 Danny KENT GBR Tech 3 +48.222
20 96 Louis ROSSI FRA Tech 3 +51.304
21 94 Franco MORBIDELLI ITA Suter +51.561
22 8 Gino REA GBR FTR +1’00.821
23 44 Steven ODENDAAL RSA Speed Up +1’13.014
24 25 Azlan SHAH MAL Moriwaki +1’13.968
25 34 Ezequiel ITURRIOZ ARG Kalex +1’36.626
26 97 Rafid Topan SUCIPTO INA Speed Up 1 Giro
27 10 Thitipong WAROKORN THA Suter 1 Giro
Non classificato
88 Ricard CARDUS SPA Speed Up 2 Giri
22 Jason O’HALLORANAUS Motobi 10 Giri
3 Simone CORSI ITA Speed Up 16 Giri
11 Sandro CORTESE GER Kalex 17 Giri
92 Alex MARIÑELARENASPA KaleX 24 Giri
17 Alberto MONCAYO SPA Speed Up 25 Giri

Con questa vittoria Pol Espargaro accorcia le distanze su Scott Redding che mantiene comunque un rassicurante +23 sul rivale spagnolo. Rabat è ancora più lontano, terzo a -51. Per il capolista inglese la strategia migliore nelle gare rimanenti sembrerebbe quella di amministrare il vantaggio, senza prendersi inutili rischi anche se spesso questi ragionamenti non funzionano quando c’è di mezzo l’enorme competitività delle gare di moto.

Ricerca personalizzata