GP Turchia 2011: Ferrari quasi “contente”

    IL GP di Turchia 2011 è stato uno dei pochi segnali positivi per la Ferrari, visti in questo campionato 2011 di F1. Come abbiamo indicato anche ieri, la Ferrari di Alonso ha lottato per il secondo posto per molti giri, ma evidentemente a parità di gomme, la Red Bull di Mark Webber è stata più veloce: infatti Alonso partito quinto, è riuscito a lottare per il gradino intermedio del podio, che sembrava veramente alla portata del pilota spagnolo. Sicuramente le Red Bull hanno molto vantaggio rispetto alla Ferrari, ma il terzo posto ottenuto è un segnale che da speranza alla Ferrari. Infatti, in casa Ferrari ora c’è un po’ più ottimismo. Almeno Fernando Alonso, che si è espresso con positività. Infatti in un intervista, ha detto di essere felice del risultato, è stato un buon week e la macchina è andata un po’ meglio rispetto alle prime gare e così ha potuto lottare per il podio. Il pilota spagnolo, addirittura puntava anche alla vittoria, visto che secondo lui, se non avesse perso un po’ di tempo all’inizio dietro alla Mercedes di Rosberg avrebbe potuto inseguire la Red Bull di Vettel. L’unico rimpianto è la parte finale della gara, che ha costretto Alonso a cedere il secondo posto a Webber che era molto più veloce.

    Molto più deluso, Massa, che si conferma nel suo ruolo di secondo pilota: sempre dietro ad Alonso, sembra ripercorrere la storia di Barrichello ai tempi della Ferrari. È partito decimo ed è arrivato undicesimo.Complice, anche l’errore al pit stop che gli ha fatto perdere secondi.

    Attendiamo la riscossa nel prossimo gran premio della stagione che si corre fra due settimane a Barcellona.

    Ricerca personalizzata