Grande Fratello 16 nei guai: arriva la denuncia del Moige

Francesca De Andrè e Giorgio Tambellini
Francesca De Andrè e Giorgio Tambellini

Il Grande Fratello 16 finisce ancora una volta al centro delle polemiche. Lunedì scorso è andata in onda una puntata che ha fatto molto discutere, specialmente per via del confronto tra Giorgio Tambellini e Francesca De Andrè. Giorgio, che giusto un paio di settimane fa aveva garantito a Francesca di non averla mai tradita, in realtà tre giorni prima era stato pizzicato all’interno della sua auto in compagnia di una ragazza mora. Sia le foto che degli audio hanno confermato che tra loro due c’è stato qualcosa, per cui è venuto fuori che Giorgio abbia effettivamente tradito la De Andrè.

Ebbene, il Grande Fratello, lunedì scorso, ha dato loro l’opportunità di confrontarsi davanti al pubblico, e durante questo confronto, come c’era da aspettarsi, sono andati in scena litigi e insulti. Ciò che ha scioccato molti, in particolare, è stata la reazione di Giorgio, che appena entrato in casa ha cominciato ad inveire contro Francesca, contro Barbara D’Urso e più in generale contro il Grande Fratello. A quel punto Francesca gli ha chiesto se per caso fosse “fatto”, ma lui, ignorando la domanda, ha continuato ad urlare e a strattonarla. La situazione è diventata così tesa già nel giro di qualche minuto che Barbara si è vista costretta ad intervenire di soppiatto e a cacciare Giorgio dalla casa, con tanto di ramanzina per via del suo comportamento.

Il Moige, associazione di promozione sociale che tutela i minori dal bullismo, dalla pedofilia e dalla violenza, e che sui contenuti tv è sempre molto attento, ha così sporto denuncia nei confronti del GF 16. “Il Grande Fratello viola ogni principio di decenza non solo televisiva, ma umana, creando situazioni di scontro con personaggi che sono lesivi della dignità degli spettatori, e che danneggiano anche la memoria delle numerose donne vittime di violenze”.

Scendendo nel dettaglio, il Moige ha spiegato: “Lo scontro andato in onda tra la De Andrè e il fidanzato ha mostrato scene aggressive e persino un contatto fisico violento, nonché un ragazzo visibilmente esaltato e forse sotto effetto di stupefacenti. Per questo – si legge – chiediamo all’AgCom e al Comitato Media e Minori di intervenire per porre fine a questo tristissimo spettacolo e a dei contenuti che sono spesso di cattivo gusto e diseducativi”.

Ricerca personalizzata