Guadagnare chattando: ora è possibile con Chad2Win

Per la prima volta, un’app di messaggistica istantanea ha pensato anche a un guadagno per gli utenti. Da una forma di divertimento, garantiamo un’entrata extra, soprattutto per i più giovani” queste le parole di Guillermo Cardona, direttore generale di Chad2Win in Italia.
Ed è così che dalla Spagna sbarca anche in Italia il nuovo sistema di Instant Messaging che ti paga per chattare.

Proprio così, Chad2Win è la nuova applicazione di instant messaging, disponibile sia per Android (2.3.6 o superiore ) che per iOS e scaricabile gratuitamente, che nel corso delle conversazioni mostra nella parte superiore del display alcuni banner pubblicitari. Una trovata piuttosto fastidiosa si potrebbe pensare, ma in realtà non è proprio così: una volta cliccato sul banner esso occuperà appena metà dello schermo permettendo all’utente di continuare a chattare indisturbato nella parte inferiore. Un “disturbo” che per l’utente diventa del tutto relativo dal momento che, ogni volta che utilizzerà l’app, gli verrà riconosciuta una piccola somma di denaro per un massimo di 25€ ogni mese. Ma vediamo più nel dettaglio come funziona Chad2Win.

In pratica, un complesso sistema algoritmico valuta quanti messaggi l’utente riceve, quanti ne invia e quante volte fa clic sul banner pubblicitario che appare sul display, tutto questo senza ostacolare la messaggistica.
Dopodiché l’algoritmo stabilisce una “classifica”, dove più l’utente sarà in cima più risulterà alta la retribuzione. Il beneficio potrà poi essere incassato ogni mese tramite PayPal o bonifico bancario, ma è anche possibile devolvere la cifra a un’associazione no profit scelta ogni mese da Chad2Win. In sostanza, più l’utente utilizzerà il servizio, più soldi guadagnerà.

Quindi sembra che questo innovativo sistema di messaggistica istantanea voglia puntare ad avvicinare i consumatori, in modo non intrusivo, alla pubblicità offrendo in cambio un piccolo compenso; in questo modo la semplice “chat” diventa “chad”, ovvero chat + advertising, una novità che permetterà, sopratutto ai più giovani, di racimolare qualche spicciolo che, in tempi di crisi, può solo far comodo.

In passato si pagava l’invio degli sms, in seguito si è passati ai messaggi gratis, oggi con Chad2Win si possono addirittura guadagnare dei soldi chattando”, afferma Guillermo Cardoni. L’Italia ha quindi sicuramente fatto un salto generazionale per quanto riguarda la messaggistica istantanea, ma ciò potrebbe comunque suscitare qualche dubbio nella mente degli utenti: siamo veramente di fronte a un’innovazione che vuole promuovere un rapporto non intrusivo tra inserzionisti e consumatori o è forse questa un’altra studiata strategia pubblicitaria volta a colpire il nostro inconscio manipolando i nostri criteri di scelta? Ai posteri l’ardua sentenza.

Ricerca personalizzata