Guardiola saluta il Barça con la Coppa: 3-0 al Bilbao

    Le cose belle prima o poi finiscono, anche nel calcio. Ma chiudere con una coppa alzata al cielo è sempre lo scenario migliore. Succede a Pep Guardiola, che termina la sua avventura nel Barcellona con la vittoria sull’Athletic Bilbao che vale la Coppa del Re, la ventiseiesima nella storia del club catalano.

    Una partita che verrà ricordata proprio per la chiusura di un ciclo, più che per il match in se stesso che dura in effetti 180 secondi. Il tempo che serve a Pedro per sbloccare il risultato con una zampata in mischia.

    Per il resto, non c’è storia. Il Barça senza Puyol e Dani Alves domina in modo quasi imbarazzante, bucando ad ogni occasione la difesa bilbaina: Messi sfiora il raddoppio con un tiro a giro disinnescato da Iraizoz, ma non lascia scampo al portiere avversario al 20′, quando spara sotto la traversa su assist meraviglioso di Iniesta. Poco più tardi arriva anche il 3-0, che porta ancora la firma di Pedro, bravo a piazzarla dal limite, chiudendo la formalità dopo neanche mezz’ora. L’Athletic non riesce quasi mai ad impensierire la retroguardia blaugrana; anzi balla terribilmente quando Messi & Co. si ripropongono con delle ripartenze fulminanti nella ripresa, pur peccando di precisione.

    Il Barcellona vince a mani basse e saluta così Pep Guardiola, al termine di una stagione deludente, se si considera l’andamento degli anni passati. Si conclude così un ciclo che ha visto i catalani vincere 14 trofei nelle ultime 4 stagioni, offrendo un gioco spettacolare e forse irripetibile, diventando così una delle squadre più forti mai viste al mondo.

    Ricerca personalizzata