HRT supera i crash test FIA

    Dopo aver fallito due prove che hanno messo in discussione le prime due sessioni di test invernali a Jerez e a Barcellona è arrivato il momento della verità per l’Hispania Racing Team: finalmente la scuderia spagnola ha superato tutti i crash test obbligatori imposti dalla FIA.

    A questo punto si spera di vedere il team spagnolo all’ultima sessione di test in programma a Barcellona che si svolgerà pochi giorni prima del debutto del Campionato del Mondo di F1 del 2012 che avverrà come di consueto a Melbourne il giorno 18 marzo.

    L’HRT partirà sicuramente svantaggiata visto che oltre ai limiti economici della scuderia bisogna mettere in conto anche i notevoli ritardi causati dai crash test falliti. L’assenza dalla prima sessione di prove a Jerez era scontata ma per quanto riguarda la sessione di test a Barcellona, il team spagnolo ha avuto speranze fino all’ultimo ma poi è fallito anche il secondo crash test.

    Ora che HRT ha superato il crash test nella scorsa giornata di venerdì non ci sono più limitazioni: l’Hispania Racing Team avrebbe tutto il diritto di partecipare ai test in programma nei primi giorni di marzo ma purtroppo non è detto che la scuderia spagnola sarà presente sul tracciato di casa per testare gli sviluppi della F112.

    Stando ad alcune indiscrezioni che arriverebbero da un portavoce della scuderia spagnola pare che l’Hispania Racing Team abbia intenzione di accelerare lo sviluppo della monoposto per poter partecipare ad almeno due sessioni di test. Se dovessero saltare anche queste giornate di prove, per il team spagnolo questo significherà presentarsi a Melbourne senza aver effettuato nemmeno una giornata di test.

    Ricerca personalizzata