Hyundai Motor investe nel futuro dell’auto europea

In occasione dell’European Business Summit (EBS) di Bruxelles, alla presenza del Presidente del Consiglio italiano Mario Monti, Hyundai Motor Europe ha annunciato un’inedita iniziativa per offrire ai giovani la possibilità di sviluppare le necessarie competenze per affrontare il futuro mercato del lavoro.

“Skills for the Future”, programma di tre anni sviluppato in partnership con JA-YE Europe (Junior Achievement-Young Enterprise), prenderà il via quest’anno in cinque paesi europei  (Italia, Germania, Regno Unito, Spagna e Repubblica Ceca). 10.000 studenti, provenienti dagli istituti professionali di 15 Paesi dell’Unione Europea, potranno infatti mettersi alla prova in un contesto aziendale, acquisendo nel contempo competenze di valore nelle aree STEM (Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica), che potranno sfruttare nei futuri percorsi di carriera. Gli studenti potranno così sperimentare una varietà di situazioni, “imparando sul campo” (learning-by-doing) come creare e gestire nuove micro-aziende del settore tecnologico. Oltre a rappresentare un utilissimo strumento formativo per introdurre i ragazzi al mondo dell’imprenditoria, il programma mira a sviluppare altre competenze (soft skills) come l’imparare a lavorare in team, la capacità di gestione e di organizzazione.

I partecipanti avranno l’opportunità di lavorare insieme ad oltre 400 volontari, provenienti dalle varie filiali Hyundai europee, che li guideranno alla scoperta dei “segreti del mestiere”. Ogni anno, Hyundai premierà la miglior idea sviluppata nell’ambito dei servizi e dei prodotti dedicati all’automotive. E questa partnership non si rivolge solo agli studenti, ma anche ad insegnanti e professionisti. Infatti, attraverso il progetto ‘Master Class’, insegnanti e genitori delle scuole aderenti all’iniziativa, insieme ai dipendenti Hyundai, si confronteranno per sviluppare ogni competenza e colmare il divario tra lavoro ed insegnamento.

Con ‘Skills for the Future’, Hyundai lancia così il primo programma di CSR (Corporate Social Responsibility) a livello europeo, dopo numerose esperienze locali.

Intervenendo all’EBS di Bruxelles, intitolato nel 2012 “Skills for Growth”, il Senior Vice President e COO di Hyundai Motor Europe Allan Rushforth ha affermato che “Hyundai Motor Europe punta tutto sull’innovazione, ed il cuore di quest’attività sono le persone. ‘Skills for the Future’ non è quindi solo un modo per affrontare il problema della disoccupazione giovanile, ma anche uno strumento per coltivare un gruppo di brillanti talenti pronti a sfidare il futuro”.

Da tempo nella “Top 5” dei costruttori mondiali e membro ACEA (Associazione Costruttori Europei), Hyundai è infatti un’azienda fortemente impegnata nel sociale, continuando ad investire in Europa nonostante la difficile situazione economica: ne sono un esempio gli oltre 5 milioni di auto vendute in Europa dal 1977 ad oggi. Nel 1° trimestre 2012, Hyundai ha raggiunto una quota nel mercato del 3,3% a livello continentale.

L’iniziativa ‘Skills for the Future’ è stata caldamente accolta da Koos Richelle, Direttore Generale della Commissione Europea per l’Impiego e gli Affari Sociali (DG for Employment, Social Affairs and Inclusion): “Skills for the Future’ è un’eccellente programma, che si affianca perfettamente ad “Europe 2020”, l’iniziativa della Commissione Europea che intende offrire ai giovani le corrette competenze per il lavoro di domani. Ed è entrata a pieno titolo nella strategia della Commissione per la Corporate Social Responsibility.”

comunicato stampa

Ricerca personalizzata