I farmaci antidepressivi, dose e modi

Il tutto ebbe inizio con la scoperta dell’ iproniazide, farmaco usato nella cura della tubercolosi che ha aperto la strada allo studio della principale classe di antidepressivi: gli inibitori delle  monoaminossidasi.

Tutti gli antidepressivi sono efficaci nel trattamento della depressione maggiore , ma differiscono tra loro per il profilo degli effetti collaterali, la farmacocinetica, l’efficacia nei disturbi psichiatrici associati.

Il 70% dei pazienti con depressione maggiore  risponde ad un tentativo adeguato  con terapia antidepressiva:  la scelta del farmaco si basa sui sintomi del paziente, sulle risposte alle precedenti  terapie, sui potenziali effetti collaterali, oltre che sulla presenza di malattie  mediche o psichiatriche concomitanti.

Dosi e modi:  un ciclo adeguato di terapia antidepressiva  è tradizionalmente considerato  un trattamento a dosi terapeutiche  della durata di 6-8 settimane; per i pazienti  che presentano  risposta completa  dopo 4 settimane , il trattamento dovrebbe proseguire per un minimo dei 4-6 mesi; se la risposta dopo 4 settimane   risulta parziale, si possono attendere altre due settimane  senza ulteriori provvedimenti. In caso di mancata efficacia, esistono varie strategie  d’intervento : aumento della dose, sostituzione con un altro antidepressivo o potenziamento con un altro farmaco.

Dove agiscono?  molto efficaci nella fobia sociale  e nel disturbo di panico con condotte di esitamento molto estese.

Ricerca personalizzata