I Reds a John W Henry

    I Reds finalmente sono riusciti ad avere un nuovo presidente, il suo nome è John W Henry ha rilevato la società di Liverpool per 330 milioni di euro che andranno a risanare i 300 milioni di debiti contratti con la RBS.

    Già presidente della società di baseball Boston Red Sox, il nuovo numero uno del Liverpool aveva raggiunto un accordo di massima mercoledì scorso.

    A dare il via libera all’affare ci ha pensato l’Alta Corte di Londra, che aveva dato ragione al presidente dei Reds Martin Broughton, conferendogli l’autorità di vendere il club a prescindere dall’approvazione degli attuali proprietari.

    Saranno finalmente sereni i tifosi di Anfield, che, costretti a veder andar via Aquilani quest’anno, temevano di dover smantellare la rosa dei cinque volte campioni d’Europa; in possibile partenza c’erano il capitano Steven Gerrard, accostato anche a Inter e Milan, e il Ninho Fernando Torres, inseguito dai più grandi club europei.

    Nell’ultimo campionato i debiti accumulati dalla vecchia gestione del club inglese avevano influito, e non poco, sui risultati della squadra, terzultima in campionato e in una crisi profonda che il nuovo allenatore Roy Hogdson fa fatica ad allontanare. Sarà forse arrivato il momento di una svolta radicale alla stagione dei Reds?

    Ricerca personalizzata