Il cambio d’aspetto di Gabriel

    David Cox, produttore di Castlevania: Lords of Shadows, racconta di come il protagonista Gabriel, inizialmente concepito come una sorta di barbaro, si sia evoluto fino alla sua attuale forma: il merito va decisamente all’intervento esperto di Hideo Kojima.

    “Originariamente ho concepito Gabriel come un barbaro, simile al protagonista originale di Castlevania – racconta Cox – ma quando ho incontrato Kojima a Tokio lui mi ha detto di dargli una riguardata. Io gli ho risposto che ero molto soddisfatto del design, ma lui ha insistito ‘no, devi veramente ripensarci'”

    “‘Quando abbiamo concepito Snake – ha aggiunto – abbiamo riesaminato continuamente tutti gli elementi: sopracciglia, colore degli occhi, tutto! Devi essere sicuro che Gabriel possa essere visto costantemente come il protagonista: se tu vuoi raccontare una tragica storia d’amore ma hai come protagonista questo zuccone con cui nessuno può identificarsi…’ e Kojima ha lasciato la frase in sospeso.”

    “Così siamo tornati a pensare a Gabriel, e sono lieto che sia stato fatto. Non penso che il gioco sarebbe stato quello che è ora se non avessimo rifatto Gabriel. Penso che ora abbia molto più appeal e stile – non è più l’action hero monodimensionale che era prima: è un vero personaggio, un individuo reale. In nessun punto del gioco dice ‘ti spacco il c**o’ o roba del genere: è una persona reale con una triste storia alle spalle. Il tratto fisico di Robert Carlyle aiutano molto a dar vita a questo personaggio.”

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=RGAy6jrRUaY[/youtube]

    Ricerca personalizzata