Il cinema italiano del 2014 tra commedia e film d’autore

Tra film d’autore e le immancabili commedie, il cinema italiano si prepara ad affrontare il nuovo anno carico di ottimismo e speranze. Il 2013 è stato un anno tutto sommato positivo per il nostro cinema. Nonostante i continui proclami di una profonda crisi di spettatori e di qualità, mai come quest’anno, l’Italia ha sfornato piccole e grandi storie capaci, in alcuni casi, di scavalcare anche i confini nazionali. Lo dimostrano, ad esempio, le sette produzioni scelte per rappresentarci a Toronto, prima volta assoluta nella storia della manifestazione. Ma non solo. Di un 2013 caratterizzato dal record domestico di Checco Zalone, vale la pena ricordare la vittoria del documentario Sacro Gra a Venezia, il premio a Cannes di Salvo, il raffinato thriller dal respiro internazionale di Tornatore, i coraggiosi esordi di Valeria Golino e Pif, e soprattutto La grande bellezza.

Uscito a mani vuote da Cannes, il film di Paolo Sorrentino si è rifatto con il trionfo agli European Film awards, e con la candidatura ai Golden Globes, viaggia spedito verso la notte degli Oscar. In attesa di avere buone notizie da Hollywood, guardiamo quindi con fiducia al 2014. L’uscita di Un boss in salotto, il primo giorno dell’anno ha ufficialmente inaugurato una nuova densa stagione cinematografica con diverse uscite già fissate, altri film in attesa di una precisa collocazione e tanti ritorni dietro la macchina da presa. Nel 2014 saranno infatti sul set po’ tutti i nostri registi da Garrone a Bellocchio, da Moretti a Sorrentino, da Cristina Comencini a Gabriele Muccino, fino a Daniele Vicari e Ermanno Olmi. Alcuni arriveranno in sala già nel 2014, per altri dovremo aspettare invece il 2015.

Abbiamo quindi selezionato le uscite più rilevanti del prossimo anno, contrassegnato indubbiamente dall’atteso ritorno di grandi nomi, da debutti eccellenti e da certezze su cui vale la pena scommettere.

IL CAPITALE UMANO

di Paolo Virzì – 9 gennaio 2014

il capitale umano

Dal Connecticut alla Brianza, Paolo Virzì adatta per il grande schermo l’omonimo romanzo di Stephen Amidon. Nel ricco Nord si intrecciano le vicende di due famiglie alle prese con intrighi, tradimenti, giochi di potere e una vita tutto sommato tranquilla e agiata che viene sconvolta in una gelida notte da un incidente stradale Una storia corale messa in scena da un cast notevole (Fabrizio Bentivoglio, Valeria Golino, Fabrizio Gifuni, Valeria Bruni Tedeschi), che segna un radicale cambio di registro del regista toscano verso un genere per lui inesplorato: il thriller.

ANITA B

di Roberto Faenza – 16 gennaio 2014

anita b

Liberamente ispirato al libro di Edith Bruck, ‘Quanta stella c’è nel cielo’, il nuovo film di Roberto Faenza porta sullo schermo una storia estrema di orrore, eppure piena di speranza. La stessa che ha permesso alla giovane Anita (Elin Powell) di sopravvivere all’inferno dei lager nazisti. Uscita da Auschwitz affronta la sua nuova vita e la scoperta dell’amore con una straordinaria vitalità e forza d’animo, senza rimorsi e anche a costo di decisioni coraggiose e sofferte. Nel cast Moni Ovadia, Andrea Osvart, Antonio Cupo e Robert Sheehan.

TUTTA COLPA DI FREUD

di Paolo Genovese – 23 gennaio 2014

tutta colpa di freud

Girata tra Roma e New York, la nuova commedia firmata da Paolo Genovese si affida ad un cast all star tutto italiano che annovera tra gli altri Alessandro Gassman, Claudia Gerini, Vittoria Puccini, Vinicio Marchioni, Marco Giallini e Anna Foglietta). La storia è quella di uno psicanalista alle prese con le sue pazienti più difficili: le sue tre figlie, una libraia che si innamora di un ladro; una lesbica che decide di diventare etero; e una diciottenne che si invaghisce di un cinquantenne.

SOTTO UNA BUONA STELLA

di Carlo Verdone – 13 febbraio 2014

sotto una buona stella

In Sotto una buona stella, Carlo Verdone si muove tra la commedia e l’amara riflessione sull’attualità interpretando un ricchissimo uomo d’affari, che resta invischiato nel crollo della società per cui lavori. In soli due giorni perde tutto: lavoro, soldi e moglie, che muore lasciandolo da solo a gestire una famiglia allo sfascio. Tra le difficoltà di adattarsi alla nuova vita, a gestire il rapporto coi due figli, e a reinventarsi un futuro, troverà un supporto inaspettato nella problematica vicina interpretata da Paola Cortellesi.

LA MOSSA DEL PINGUINO

di Claudio Amendola – 27 febbraio 2014

la mossa del pinguino

Prima esperienza dietro la macchina da presa per Claudio Amendola che dopo il passaggio al Festival di Torino arriva in sala con una storia di amicizia e di riscatto ambientata nel mondo dello sport. Dopo l’ennesimo fallimento, uno squattrinato sognatore (Edoardo Leo), il suo migliore amico (Ricky Memphis), e due attempati signori, l’uno campione di bocce (Antonello Fassari), l’altro asso del biliardo (Ennio Fantastichini), decidono di fondare una squadra di curling col sogno folle e quasi impossibile di partecipare alle Olimpiadi invernali di Torino 2006.

UNA DONNA PER AMICO

di Giovanni Veronesi – 27 febbraio 2014

una donna per amico

“Può darsi io non sappia cosa dico, scegliendo te una donna per amico…” cantava Battisti. E sulla possibilità che esista l’amicizia tra un uomo e una donna si interroga anche Giovanni Veronesi – di recente nelle sale con L’ultima ruota del carro – nella sua nuova commedia. Protagonisti Fabio De Luigi e Letitia Casta. Lui è un impacciato avvocato, lei una veterinaria anticonformista. Amici per la pelle da una vita, fino a quando il matrimonio di Claudia cambia le carte in tavola, mettendo un subbuglio i sentimenti di Francesco.

ALLACCIATE LE CINTURE

di Ferzan Ozpetek – 6 marzo 2014

allacciate le cinture

Due anni dopo Magnifica Presenza, e una breve parentesi letteraria, Ferzan Ozpetek torna al cinema con una commedia sentimentale, girata interamente in Puglia, che racconta, in un arco narrativo lungo dieci anni, la grande storia d’amore di Elena con i due uomini più importanti della sua vita: Antonio e Fabio. Il primo è il suo grande amore, passionale, complicato e turbolento, il secondo, più platonico, è per il suo migliore amico. Nel cast Kasia Smutniak, Francesco Arca, Filippo Scicchitano, Francesco Scianna e Carolina Crescentini.

TI RICORDI DI ME?

di Rolando Ravello – 3 aprile 2014

ti ricordi di me

Alla seconda esperienza da regista, dopo Tutti contro tutti, Rolando Ravello adatta per il grande schermo la pièce teatrale scritta da Massimiliano Bruno, e portata al successo da Edoardo Leo e Ambra Angiolini, che ritroviamo nei loro personaggi anche in questa versione cinematografica. Bea e Roby si incontrano ed è amore a prima vista, solo che Bea è affetta da narcolessia e da perdite improvvise di memoria mentre Roby soffre di cleptomania. Una storia d’amore romantica e surreale che dovrà superare mille ostacoli per avere il classico lieto fine.

UN RAGAZZO D’ORO

di Pupi Avati – primavera 2014

un ragazzo d'oro

Reduce dal successo televisivo con la fiction Un matrimonio, Pupi Avati torna sul grande schermo dirigendo nientemeno che Sharon Stone nei panni di Ludovica, una seducente editrice canadese per la quale perde la testa Riccardo Scamarcio, un giovane pubblicitario di Milano che, dopo la morte del padre, scrittore e sceneggiatore, tenta l’impossibile per far pubblicare le memorie del genitore. Nel cast ci sono anche Cristiana Capotondi e Giovanna Ralli.

IL RAGAZZO INVISIBILE

di Gabriele Salvatores – autunno 2014

il ragazzo invisibile

Girato a Trieste, il film del regista Premio Oscar Gabriele Salvatores racconta la straordinaria avventura del piccolo Michele (Ludovico Girardello, per la prima volta sullo schermo), un ragazzino di tredici anni convinto di avere il superpotere dell’invisibilità. Si tratta di un esperimento inedito per il cinema italiano, una sorta di fantasy con tanto di effetti speciali, una favola per tutta la famiglia, che tocca corde emotive profonde facendo emergere il fanciullo che vive nascosto in ognuno di noi. Nel cast Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio e Ksenia Rappoport.

Altre uscite italiane del 2014:
Sapore di te (Carlo Vanzina) – 9 gennaio 2013
Amici come noi (di Enrico Lando) – 13 febbraio 2014
La gente che sta bene (di Francesco Patierno) – 30 gennaio 2014
Un fidanzato per mia moglie (di Davide Marengo) – 20 marzo 2014
Un matrimonio da favola (di Carlo Vanzina) – 17 aprile 2014
Un nuovo inizio (di Alessio Maria Federici)
Soap Opera (di Alessandro Genovesi)
La Buca (di Daniele Ciprì)
Il giovane favoloso (di Mario Martone)
Tre tocchi (di Marco Risi)
Limbo (di Daniele Vicari)
E fuori nevica (di Vincenzo Salemme)
Non è come pensi (di Riccardo Milani)
Pane e Burlesque (di Manuela Tempesta)

Ricerca personalizzata