Il Cinema riabbraccia l’Italia a Venezia e la “Cultura” rinasce

La 70esima Mostra del Cinema di Venezia si è appena conclusa con un trionfo tricolore: il Leone d’Oro è andato al documentario di Rosi sul raccordo anulare di Roma, il Sacro Gra. Italiana è anche la Coppa Volpi femminile andata all’ 82enne Elena Cotta per Via Castellana Bandiera , mentre il premio per il miglior attore è andato a Themis Panou per Miss Violence.

Era dal 1998 che l’Italia non saliva a ritirare un premio – dopo il Così ridevano di Gianni Amelio –  e lo ha fatto premiando una tipologia sempre snobbata, il documentario. Lo stupore in sala all’annuncio del premio non riterrei opportuno interpretarlo come “perchè lui?”, bensì come meraviglia rispetto al fatto che finalmente la giuria ha riconosciuto dei meriti alla cinematografia italiana, che frequentemente rimane a guardare pur presentando prodotti di qualità.

Un grande ritorno, quindi, ma non l’unico che il Cinema vanta in questi giorni. Due grandi reboot, infatti, vengono annunciati e ci porteranno nelle sale nel 2014: Robocop e Stargate.
Il primo sarà un atteso ritorno in sala per la trilogia che ricorda un giovane Arnold Schwarzenegger, presto al cinema attraverso la regia di Josè Padilha. Il trailer ufficiale è già online: ambientato nel 2041, il Robocop – Joel Kinnaman – si troverà ancora a combattere il crimine e la corruzione in un’era iper-tecnologica. Forse nulla di nuovo da raccontare, ma i fedelissimi di Alex Murphy correranno in sala per giudicare se vanta ancora una “buona cera”.

Il secondo – Stargate – ritorna dopo 20 anni con una nuova trilogia certamente prodotta da Roland Emmerich, ma ancora non si sa da chi diretta. C’è chi parla di un tentativo del regista di puntare sull'”usato sicuro” per via dei flop delle ultime avventure cinematografiche firmate, White House Down in primis.

Che il ritorno sia annunciato o inatteso, desiderato o snobbato, programmato o improvvisato, rappresenta un’opportunità: un’opportunità per raccontare qualcosa di nuovo, per raccontarsi in una veste ridisegnata, per farsi conoscere da chi prima non c’era, per stupire, per invitare a sedersi attorno ad un nuovo tavolo e costruire qualcosa insieme. Ed è quest’ultima opportunità che la redazione “Cultura” di Bloglive vuole cogliere, invitare lettori vecchi e nuovi a sedersi ad un tavolo tutti insieme per raccontare e raccontarsi, interagire animando una discussione ricca di spunti e basata sull’informazione.

Non di solo Cinema parlerà la nuova redazione Cultura di Bloglive. Si parlerà anche di Libri, Arte, Eventi, Musica, Teatro e Fotografia. Si racconteranno immagini, parole, suoni e voci, rappresentazioni. Si parlerà di tutto ciò che è prodotto dalla creatività, che rappresenta per noi una passione o una professione,  che ci incuriosisce e ci intriga.

Si farà informazione: anticipazioni sulle uscite in sala, in libreria o negli store e negozi musicali; recensioni di prodotti lanciati sul mercato; interviste ad artisti, scrittori, musicisti e protagonisti del mondo del cinema; racconti di manifestazioni teatrali, eventi nazionali ed internazionali, o curiosità del settore che chiunque vorrebbe sapere per tenersi aggiornato.

Tante firme riempiranno le pagine di questa sezione ed io ho l’onore e la responsabilità di guidarle in questa nuova avventura che vede come protagonisti prima di tutto voi lettori. I lettori ci ispirano, ci sostengono e ci fanno amare questa professione. Vi daremo informazione e lo faremo con professionalità.

In bocca al lupo a noi di Cultura Bloglive e un benvenuto a voi lettori: in questa squadra i primi player siete voi.

 

 

 

Ricerca personalizzata