Il Collegio, Rai 2 in imbarazzo: rettore accusato di razzismo e misoginia

paolo bosisio

E’ rettore de Il Collegio, la scuola televisiva probabilmente più amata dagli adolescenti italiani. Eppure, nonostante la sua sia una presenza a cui nel bene o nel male ci si affeziona, pare proprio che dietro il suo nome si nasconda qualche ombra.

Protagonista di questi retroscena è proprio lui, Paolo Bosisio, professore universitario di storia del teatro a Milano e artefice di eventi internazionali. Nelle ultime ore, sul web, si stanno diffondendo a macchia d’olio molte indiscrezioni circa le dichiarazioni che Bosisio avrebbe fatto qualche anno fa, e più precisamente il 28 febbraio 2015.

Sembra che all’epoca il rettore de Il Collegio abbia pubblicato non uno, ma diversi post discriminatori sui rom, e che con toni altrettanto accesi si sarebbe scagliato contro Laura Boldrini e Cécile Kyenge. A quest’ultima, per esempio, avrebbe augurato “un viaggio in Africa senza ritorno”, mentre avrebbe definito “donnaccia” Laura Boldrini, ritenendola per di più una donna che “spara stronzate ai danni di chi la mantiene nel lusso”.

Ma non è finita qua, perché commentando un articolo de Il Giornale in cui si raccontava di alcuni vigili aggrediti a Roma in un campo rom, Bosisio avrebbe esortato le forze dell’ordine ad usare il diserbante per fare un po’ di pulizia.

Ora per Rai 2 si prospetta un clima di imbarazzo misto a difficoltà, perché giustificare la presenza in video di una persona portatrice di queste idee, e per di più collocata in un programma televisivo che la mette a stretto contatto coi ragazzini e la immerge nel ruolo di educatore, di certo non è cosa facile! Non è detto però che Rai 2, specie dopo l’impronta che il neo direttore Carlo Freccero ne ha voluto dare, prenda effettivamente dei provvedimenti nel merito.

Ricerca personalizzata