Il crollo dell’uruguaiano Hernandez

    A Palermo si ricordavano ben altro giocatore, quello delle ultime settimane invece sembra essere un attaccante smarrito, troppo spesso fuori dal terreno di gioco o addirittura in tribuna causa piccoli infortuni (o misteriose incomprensioni) che ne stanno minando l’esplosione. Abel Hernandez, soprannominato “La Joya”, gioia, non sta portando al Palermo ciò per cui era stato chiamato a sostituire l’altro uruguaiano passato al Napoli, Edison Cavani. All’inizio della stagione ha mostrato ottime cose, in Europa League ha contribuito a portare punti alla squadra rosanero ma ora pare aver perso la lucidità sotto porta e nelle giocate quasi sempre importanti che lo contraddistinguevano.

    L’esplosione di Ilicic ed il conseguente cambio di modulo ha fatto di Hernandez la riserva del meno accreditato Pinilla che comunque sta offrendo un ottimo rendimento, inoltre quando tornerà il capitano Miccoli l’attaccante uruguaiano potrebbe avere ancora meno spazio nell’undici di Delio Rossi.

    Ricerca personalizzata