Il Liverpool distrugge l’Everton nel derby della Merseyside

Il derby della Meseyside, uno dei confronti cittadini più antichi ma soprattutto più attesi d’Inghilterra, ieri sera si è tinto inequivocabilmente di rosso. Il Liverpool ha infatti letteralmente distrutto i cugini dell’Everton per un punteggio finale di 4 reti a 0, mandando in visibilio i supporters giunti ad Anfield.

In quello che è il derby numero 220 della storia, il primo si giocò nel lontano 1894, il tecnico del Liverpool Brendan Rodgers è costretto a rinunciare a diversi uomini importanti del calibro di Sakho, Agger, Johnson, Lucas ed Allen, fuori per infortunio. Stessa sorte per il collega Martinez che deve fare a meno di Oviedo, Coleman e soprattutto Deulofeou, il talentino cresciuto nella cantera del Barcellona.
Nonostante le pesanti assenze da ambo le parti le scintillanti premesse per questa grande partita non vengono di certo disilluse. I ritmi sono sin dall’inizio altissimi, quasi forsennati, con un pressing infernale praticato da entrambe le compagini su ogni portatore di palla.
Con il passare dei minuti però i valori individuali dei Reds vengono fuori e Steven Gerrard, su assist di Suarez, segna il goal del vantaggio con un preciso colpo di testa. E’ la rete che dà il via allo show del Liverpool. A complicare ulteriormente i piani dell’Everton ci pensa il malcapitato infortunio a Lukaku, sostituito da un Naismith non in grado di garantire la stessa presenza fisica in area di rigore dell’attaccante belga.

Il Livepool prende sicurezza e sfruttando la velocità e la tecnica dei propri uomini offensivi punge in contropiede i lenti difensori dell’Everton. Suarez, Sturridge, Coutinho e Sterling vengono ripetutamente lanciati in profondità e in due minuti, intorno alla mezzora del primo tempo, è proprio l’attaccante inglese Sturridge, assistito dai compagni, a rifilare la micidiale doppietta che chiude di fatto la partita. Le squadre vanno negli spogliatoi sul parziale di 3-0.
Nonostante l’intervallo avrebbe dovuto permettere agli uomini di Martinez di schiarirsi le idee, la ripresa ricomincia nella stessa identica maniera del primo tempo: l’Everton attacca, il Liverpool fa densità nella propria metà campo e riparte. Al minuto 50 Suarez sfrutta un pasticcio dei difensori centrali e, dopo aver fatto 40 metri palla al piede tenendosi alle spalle Alcaratz e Jagielka, gonfia la rete con un preciso sinistro che va ad infilarsi nell’angolino basso ad Howard battuto. E’ il goal che pone fine a qualsiasi speranza dell’Everton di rientrare in partita.

Nei restanti 40 minuti c’è spazio per un rigore sbagliato da Sturride, che vede sfumare così la possibilità dell’Hattrick personale, e per i continui tentativi dei Toffees che provano più con il cuore che con il gioco ad impegnare Mignolet ma la difesa del Liverpool tiene botta nonostante le assenze.
I Reds con i tre punti guadagnati salgono al quarto posto in classifica portandosi momentaneamente a sei lunghezze dalla capolista Arsenal. Sebbene Chelsea, City e Gunners sembrano avere un altro passo per la lotta scudetto, con la vittoria nel derby il Livepool conferma di essere una delle candidate principali per l’ultimo posto disponibile per entrare in Champions League, posizione che dovrà contendersi principalmente con il Tottenham.
Brutta battuta d’arresto, soprattutto morale, per l’Everton che colleziona una delle sconfitte più pesanti di sempre e si prepara ad un periodo di forti critiche e sfottò da parte dei media ma rimane comunque a soli 4 punti dai cugini. Per Martinez sarà fondamentale in queste settimane lavorare psicologicamente sui suoi ragazzi ma una grossa mano sembra arrivare dal mercato visto l’acquisto in prestito di Lacina Traorè, sostituto ideale di un Lukaku che sembra aver perso la brillantezza di inizio stagione.
Inoltre da segnalare in questo incredibile derby della Merseyside tinto di profondo rosso il nono goal di capitan Gerrard all’Everton, rete che vale al centrocampista inglese il secondo posto, dietro ad un irraggiungibile Ian Rush, nella classifica dei top scorer di tutti i tempi del Liverpool nella stracittadina.
Un derby che per quest’anno va in archivio quindi in maniera clamorosa. La rivincita si disputerà solamente la prossima stagione e siamo sicuri che i Toffees vorranno vendicare lo sfregio subito nella piovosa e disastrosa serata di ieri.

Ricerca personalizzata