Il maltempo frena gli incidenti

    L’effetto dell’emergenza neve sulle strade italiane? Un freno degli incidenti. Lo rende noto l’Asaps, l’Associazione degli Amici della Polizia Stradale, che passa in rassegna i dati dei sinistri degli ultimi due fine settimana di febbraio. Secondo i numeri resi noti da Polizia Stradale e  Carabinieri, i sinistri nel periodo preso in esame sarebbero stati 1.272 contro i 1.459 del 2011. Il calo sarebbe stato pari al 13%.

    Dati incoraggianti, soprattutto se si guarda al numero delle vittime: 16 contro le 44 del 2011,  per un calo del 64%. Insomma, la neve avrebbe, non sono frenato il numero degli incidenti,  ma anche quello dei decessi sulla strada. A beneficiarne sarebbero stati soprattutto i giovani under 30: 4 quelli morti negli ultimi due fine settimana, contro i 14 dello scorso anno.

    Merito della neve e del maltempo, purtroppo, che ha costretto a casa molti automobilisti.
    “Dispiace dover dare il merito di questo abbattimento della mortalità solo al fatto che questa sorta di era glaciale ci ha impedito di girare o di girare molto meno e a bassissime velocità – ha dichiarato Giordano Biserni, Presidente dell’Asaps – Avremmo voluto ascrivere questi risultati al miglioramento complessivo dei comportamenti”.

    Intanto si pensa al dopo neve, anzi ai danni che neve, ghiaccio, sale e catene potrebbero aver causato al manto stradale. E infine si pensa ai possibili incidenti legati al disgelo e alle cattive condizioni delle strade.
    Di qui la richiesta dell’Asaps di una certificazione delle conseguenze del gelo sulle strade e di immediati interventi riparatori.

    Ricerca personalizzata