Il mercato del PC per Blizzard? In ottime condizioni

    Secondo quanto dichiarato dal vice presidente esecutivo di Blizzard, Rob Pardo, il mercato PC gode di ottima salute.

    “In base alla nostra esperienza possiamo dirvi che i nostri giochi continuano a vendere meglio dei capitoli precedenti. Mi viene da ridere perché da quando sono nell’industria mi si interroga sulla morte del PC, mentre il mercato continua a crescere nonostante la sua morte sia stata decretata almeno venti volte”.

    L’ultimo titolo pubblicato da Blizzard, StarCraft II: Wings of Liberty, ha venduto tre milioni di copie in un mese, facendo registrare il miglior debutto di sempre per un RTS e diventando il titolo PC più venduto del 2010 fino a questo momento. Un rivale per il record di Wings of Liberty potrebbe arrivare a dicembre, quando Blizzard lancerà Cataclysm, nuova espansione di un MMO, World of Warcraft, che può contare su un bacino di utenza di 12 milioni di abbonati.

    Il problema, secondo Pardo, è che non si prendono mai in esame le vendite digitali; per questo il mercato PC appare in difficoltà. “L’industria PC e quella dei videogiochi sono in ottima salute. Senza i dati derivanti dalla distribuzione digitale è difficile avere un quadro completo della situazione. Anche se prendete in esame i dati NPD non potete avere la certezza assoluta: non hanno informazioni in tempo reale da tutti i rivenditori e devono per forza fare delle stime”.

    Ricerca personalizzata