Harry Potter torna al cinema in “Gli animali fantastici dove trovarli”

Orfani di Harry Potter, non abbiate timore e tirate fuori manici di scopa e bacchette magiche dalla polvere, è in arrivo un nuovo film legato alla fortunata saga del mago con gli occhiali, che si era conclusa con Harry Potter e i doni della morte. A guidarne la sceneggiatura sarà proprio la sua creatrice, J.K. Rowling, che ha commentato: “Ho sempre detto avrei rivisitato il mondo dei maghi solo se avessi avuto un’idea davvero entusiasmante, e questa lo è“.

Ma attenzione, il film non sarà un seguito, bensì una sorta di spin-off che si baserà sul libro Gli animali fantastici: dove trovarli (Fantastic beasts and where to find them), pubblicato da J.K. Rowling nel 2001, che non avrà come protagonista Harry.

La notizia è stata annunciata il 12 settembre: la Warner Bros vuole ritrovare la magia e il successo ottenuto con i film di Harry Potter e ripropone al cinema quello che l’autrice aveva già fatto attraverso i suoi libri. Come Il Quidditch attraverso i secoli e Le fiabe di Beda il Bardo, Gli animali fantastici: dove trovarli è uno “pseudobiblium”, ovvero un libro realmente pubblicato “nel mondo babbano”, ma ispirato ad uno dei libri che Harry e i suoi amici hanno incontrato nel corso delle loro avventure, con tanto di autore immaginario, commenti di Albus Silente e note di Harry e Ron.

In questo caso il libro è un testo scolastico che gli studenti di Hogwarts utilizzano per studiare la “cura delle creature magiche”, disciplina conosciuta anche come “magizoologia”. L’autore, nato dalla fantasia della Rowling, è Newt (Newton Artemis Fido) Scamandro, esperto magizoologo nato sul finire del XIX secolo che ha raccolto in un libro il frutto dei suoi viaggi e delle sue ricerche, classificando gli animali che popolano il mondo dei maghi. Ci sono le specie magiche che abbiamo visto nei libri e nei film di Harry Potter e nuovi animali: da quelli che appartengono ad una tradizione mitologica e leggendaria conosciuta da tutti come draghi, centauri e basilischi, a quelli partoriti dall’immaginazione della Rowling come “knarl” o “puffskein”.

Il film rappresenta un’altra prova per J.K. Rowling che ultimamente si è dedicata alla stesura di romanzi “babbani” per un pubblico più maturo – Il seggio vacante (The Casual Vacancy) e The Cuckoo’s Callingche, e che ora si prepara al debutto come sceneggiatrice. La scrittrice infatti non se l’è sentita di affidare questa sua creatura ad altri “vedere Newt Scamander, il supposto autore del libro, manipolato da un altro scrittore mi risultava difficile. Avendo vissuto così a lungo nel mio universo fantastico, sento la necessità di proteggerlo e so parecchie cose su Newt

Sarà molto di più di un semplice adattamento cinematografico, ma una storia nuova, dal quale scaturirà forse una trilogia. La vicenda si svolge 70 anni prima rispetto alle avventure di Harry – che iniziano intorno al suo undicesimo compleanno – e non è ambientata a Londra – tra Hogwarts e Diagon Alley – bensì a New York. Harry e i suoi amici, quindi, non saranno presenti nel film, ma alcune indiscrezioni lasciano trapelare che ci saranno alcuni personaggi della saga come Albus Silente e Gellert Grindenwald, il mago oscuro vissuto prima di Voldemort ed amico/nemico del preside.

Per dirla con le parole della Rowling, “Sebbene sarà ambientato nella comunità dei maghi e delle streghe nella quale sono stata estremamente felice per 17 anni, Fantastic Beasts and Where to Find Them non sarà né un prequel nè un sequel di Harry Potter, ma una espansione del suo magico mondo. Le leggi e i costumi della società nascosta dei maghi saranno famigliari a chiunque conosca i libri o i film di Harry Potter“.

A quella che ci auguriamo diventi una nuova saga di successo seguirà un nuovo merchandising, sempre grazie alla collaborazione tra la Rowling e la Warner Bros, che lancerà diversi prodotti, come videogiochi e gadget. Oltre che un nuovo “prodotto cinematografico”, Fantastic beasts – rivolto a grandi e piccini, appassionati e neofiti – è soprattutto un ultimo e gradito regalo che la Rowling ha deciso di fare ai milioni di fan che si sono appassionati alle avventure di Harry ed al suo mondo, ed è dedicato anche A te, se sei rimasto con Harry fino alla fine.

Ricerca personalizzata