il mondo in un secondo, il nuovo album di Alessandra Amoroso

    In occasione dell’uscita del suo nuovo album, Alessandra Amoroso ha attraversato l’Italia presentando “il mondo in un secondo” in tre piccoli show nelle stazioni di Milano, Roma e Napoli che sono state prese d’assalto dagli ammiratori, 50 dei quali han condiviso con lei ciascuna delle tratte di viaggio.

    “Dolce, ma con un cuore rock salentino, Alessandra Amoroso ieri ha stupito tutti i viaggiatori di passaggio in Stazione Centrale a Milano nel corso della prima tappa del minitour promozionale per il lancio del suo nuovo album”, scrive il quotidiano free press Leggo. Continua La Stampa: “Oltre ai giornalisti, la cantante ha invitato via Facebook i fan. Così, 6-7000 si sono assiepati al parcheggio taxi, dov’era stato allestito un palchetto con luci e altoparlanti. La piccola Sandrina ha cantato per loro quattro pezzi fra i quali il nuovo singolo La Mia Storia Con Te”. City scrive che “per qualcuno, Alessandra è la nuova Laura Pausini, forte anche dei due dischi multiplatino già vinti, ma lei confessa che al solo pensiero di trovarsi 6-7 mila persone davanti ‘mi viene l’ansia, ho paura di crollare emotivamente e anche fisicamente.’”

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=glzPyXbMZQg[/youtube]

    Il Corriere della Sera sostiene che “la 24enne salentina ha scelto un modo ‘rivoluzionario’ per presentare il suo nuovo album, e cita le parole della cantante a proposito del suo rapporto con i fan:

    “Mi piace che non ci sia un distacco fra me e chi mi segue, in questo modo posso veramente stare insieme alla mia gente”. Il quotidiano di Milano si sofferma anche sui brani che compongono Il Mondo In Un Secondo, sottolineando che fra le 13 canzoni ce ne sono due cantate in inglese, I’m A Woman e Clip His Wings, nella quale la voce roca e soul della Amoroso si esprime in tutta la sua potenza.”

    “Album bello, selvatico e selvaggio”, lo definisce Quotidiano Nazionale, secondo cui il viaggio in musica di ieri è stato “Un Orient Express molto internazionale nella scelta dei brani, che Alessandra vorrebbe corresse a Levante. Verso casa”, ossia la Lecce dove il Frecciarossa ha concluso la sua corsa. E con lui Alessandra, la “bimba umile che ondeggia sul tacco a spillo e sui ricordi”.

    Ricerca personalizzata