Il pane indispensabile o meno?

È  diventata ormai abitudine dei dietologi e dei medici di famiglia dare consigli su come avere una dieta equilibrata o snellente. La maggior parte di essi non è in grado di dare tali consigli; il primo che danno è di eliminare dalla propria dieta quotidiana il pane, perché definito come un alimento di accompagnamento ai vari pasti. Ciò è falso,infatti, l’Unione Europea si è impegnata nel controbattere questa affermazione, poiché tale alimento è essenziale per l’alimentazione giornaliera, perché è ricco di fibre, proteine, vitamine, ma soprattutto povero di grassi. Ovviamente, ci sono anche degli specialisti competenti in questa materia e che raccomandano ai loro pazienti di assumere almeno 50g di pane  al giorno.Inoltre, il medico di famiglia non è in grado di decidere cosa un paziente può assumere, specialmente se è affetto  da diabete o da altre malattie.

C’è chi ne fa a meno, ma non sa che le sostanze presenti in esso sono davvero fondamentali per lo sviluppo e per il mantenimento dell’organismo. Alla fine, si può dire che  la maggior parte dei pasti è composta essenzialmente da pane, come la pizza, i panini e tanti altri alimenti di cui nessuno può farne a meno. Perciò, è meglio mangiare del buon pane, al posto di cibi calorici e non salutari.

Ricerca personalizzata