Il Premier Berlusconi al G20: fermate la speculazione

    Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha oggi preso carta e penna e scritto una lettera ai capi delle delegazioni del G20, che nei prossimi giorni, a Seoul, si riuniranno, per cercare di trovare un accordo su aspetti cruciali della finanza globale, primo tra tutti, la guerra valutaria, in corso da parte di alcuni Paesi leader del mondo.

    In particolare, Berlusconi si è soffermato sulla necessità di porre un freno alla speculazione che rischia di colpire le commodities, in testa il petrolio, innescando una spirale di crescita incontrollata dei prezzi, quindi di inflazione.

    Già due anni fà, il premier italiano aveva spinto, insieme all’allora premier britannico Gordon Brown per una riforma dei meccanismi di acquisto dei futures sul greggio, per tentare di porre un argine all’andamento cavalcante del suo prezzo, non giustificabile, sulla base dei fondamentali macro-economici.

    Resta, comunque, difficile la risoluzione di questo aspetto; al vertice, con ogni probabilità, saranno altri i temi affrontati con maggior vigore.

    Ricerca personalizzata