Il primo colpo del Barcellona sarà Bale

    Sembra davvero tutto fatto per il primo acquisto dell’era post Guardiola. Gareth Bale, infatti, il fenomenale esterno gallese di proprietà degli Spurs che tanto fece penare l’Inter di Benitez, dovrebbe raggiungere il neo allenatore Blaugrana, Tito Villanova, in quel di Barcellona nelle prossime settimane. Quello che nelle stagioni passate era un terzino e che adesso è finito a fare l’ala offensiva, dovrebbe tornare nel ruolo che lo portò alla ribalta, nella squadra che molti considerano come, se non la più forte, una delle più forti di sempre.

    La cifra che dovrebbe venire investita dalla dirigenza catalana è vicina ai 40 milioni di euro, che potrebbe però essere limata con l’inserimento di qualche pezzo pregiato dei talenti del Barça B, con una formula simile a quella che ha portato Romeu al Chelsea e Bojan alla Roma.

    Bale è senza dubbio uno dei giovani già esplosi più forti in circolazione, e calcolando la giovanissima età di 22 anni, ha ancora ampi margini di miglioramento. Quest’anno è stato capace di siglare ben 10 reti, quasi tutte realizzate da fuori area, probabilmente uno dei limiti del Barcellona, che difficilmente va a segno fuori dall’area di rigore.

    Il dubbio che pervade questo acquisto riguarda il ruolo che andrà a ricoprire. Sebbene la scelta più logica e il pronostico lo veda tornare nel suo ruolo delle origini, non è da escludere che venga impiegato come ala al fianco di Leo Messi e Sanchez, in un tridente che andrebbe ad acquistare qualche chilo e centimetro. L’esterno gallese potrebbe diventare quindi l’alternativa a Villa, nell’attesa di scoprire le condizioni dello spagnolo e, qualora si rivelino da subito ottimali, di far indietreggiare di qualche metro Bale.

    Ricerca personalizzata