Il punto sulla Serie A dopo la 12′ giornata

Altra giornata di forti emozioni per gli amanti del calcio italiano. La 12′ giornata di Serie A ha visto la Juventus riprendere il largo con la vittoria tennistica sul Pescara; l’Inter, perdendo a Bergamo, è tornata immediatamente a -4, avvicinata dal Napoli (vittorioso in rimonta nel finale sul Genoa, che ha preso 0 punti in 4 partite con Del Neri) e dalla Fiorentina, sempre più realtà maggiormente affascinante del nostro calcio. I viola hanno fatto 3 goal anche al Milan a San Siro, e pur senza Jovetic, hanno dimostrato nuovamente che con una campagna acquisti intelligente ed oculata (la Fiorentina ha chiuso il calciomercato con quasi 10 milioni di attivo), con il gioco e  l’organizzazione, si possono superare anche i giocatori miliardari delle big del nostro Campionato.

Altro match importantissimo è stato il derby capitolino, con l’ennesimo successo biancoceleste e la nuova follia di Daniele De Rossi, che facendosi espellere per un pugno sinistro rifilato a Mauri alla fine del primo tempo, ha di fatto regalato la partita agli odiati cugini.

In coda importante successo del Palermo, contro la Samp giunta alla settima sconfitta consecutiva. Un record che però incredibilmente non è costato la panchina a Ciro Ferrara! Male ancora il Bologna, la rivelazione in negativo di quest’inizio di Campionato, in una lotta salvezza che sembra dover riguardare tante squadre, sulla carta anche di differenti qualità tecniche.

Pari inguardabile da “volemose bene” tra Parma e Siena. Lo 0-0 tra Cagliari e Catania ed il rocambolesco 2-2 tra Chievo ed Udinese infine, completano il quadro della 12′ giornata del Campionato di calcio di Serie A.

Ricerca personalizzata