Incendio a Cinecittà: distrutta la casa del Grande Fratello 2014

Un incendio ha preso piede nella notte tra venerdì 13 e sabato 14 dicembre a Roma all’interno degli studios di Cinecittà. Si tratta di due strutture, collegate da una galleria, per un totale di 1.800 metri quadrati, divorate dalle fiamme.
Il rogo ha completamente distrutto la struttura che avrebbe dovuto ospitare la tredicesima edizione del Grande Fratello 2014, che, adesso, inevitabilmente mette a rischio l’inizio del reality.

Nessun ferito, la struttura fortunatamente era vuota questa notte.
I vigili del fuoco sono intervenuti prontamente con otto squadre, ma per la casa più spiata d’Italia nulla di recuperabile: oltre alla struttura abitativa, anche le zone limitrofe sono state coinvolte dall’incendio che ha distrutto, quindi, anche il tugurio, le stanze segrete, e la struttura che ospitava la regia dell’intero programma.

Per la casa di produzione Endemol, che aveva annunciato di tornare in diretta Tv il 23 gennaio su Canale 5, l’accaduto potrebbe compromettere la riuscita del reality che getta le basi proprio sulla sua lunga durata. Mettere su un programma televisivo è molto dispendioso, e, ovviamente, i costi vengono ammortizzati dai tempi più o meno lunghi della messa in onda del programma stesso. Che, in questo caso, mette a dura prova le tempistiche programmate.

La natura dell’incendio è tutt’ora sconosciuta. Ma di certo non è il primo episodio che colpisce gli studi di Cinecittà: già nell’agosto dello scorso anno un incendio rese inagibile lo storico Teatro 5, e nel luglio di qualche anno prima, nel 2007, fu la volta delle scenografie utilizzate per la riproduzione dell’antica Roma.

Le condizioni attuali della struttura non permettono, al momento, di effettuare ulteriori sopralluoghi. Ma la dinamica dell’incendio sembra essere la stessa che ha riguardato le strutture sopra citate negli scorsi anni.

Ciò che resta chiaro è che la nuova edizione del programma che vede riconfermare la conduzione di Alessia Marcuzzi, verrà, forse, posticipato, e nel peggiore dei casi vedremo annullare questa tredicesima edizione del Reality italiano.

[Credit Photo: esedra design]

Ricerca personalizzata