Incentivi in Abruzzo per l’avvio di nuove imprese

Sicuramente non è la regione più conosciuta per le aziende innovative quella dei Parchi Naturali, stiamo parlando dell’Abruzzo che non è più terra di pastori come cita un cittadino illustre, ma al momento presenta il PIL procapite regionale più alto del Centro-Sud. È quanto emerso dal rapporto Svimez sull’economia del Mezzogiorno 2013 confermando come regione più ricca la Valle d’Aosta, con 34.415 euro pro capite, seguita da altre del Nord Italia, nel Mezzogiorno invece la situazione fin dall’inizo della crisi è apparsa ben diversa.

Il Pil pro capite abruzzese è pari 21.244 euro e il tasso di occupazione regionale è del 58.6%.
La Regione però recentemente si è attivata con un nuovo progetto per le imprese: si chiama “Intraprendo”.
Il bando è stato pensato per i cittadini residenti nella regione e che si trovano nella condizione di disoccupazione da minimo sei mesi, naturalmente però non saranno solo loro i potenziali beneficiari del progetto ma, anche imprese di recente nascita che non abbiano ancora effettuato investimenti o realizzato ricavi.

Gli incentivi che verranno messi a disposizione consistono in agevolazioni a fondo perduto che potranno raggiungere i 25.000 euro e verranno impiegati oltre che per l’avvio dell’attività, investimenti e spese di gestione per il primo anno di lavoro anche per altri servizi: supporto tecnico-specialistico e attuazioni di investimenti in materia fiscale e previdenziale.
Il bando presente sul sito regionale accetterà le domande inviate fino al 20 Dicembre 2013.

A seguito del vaglia della Commissione Giudicante alcune delle fortunate imprese prescelte avranno diritto ai fondi.
L’iniziativa fa parte del Pacchetto Lavoro Subito nato per promuovere l’occupazione di persone in condizione di svantaggio attraverso il supporto della nascita e avvio di nuove aziende sul territorio.

Il Pacchetto Lavoro Subito è un insieme di interventi, finanziato con risorse del FSE e del Ministero del Lavoro, per superare le difficoltà occupazionali, imprenditoriali e di accesso al credito che sono diventate di difficile accesso.

Esso contiene anche altri Avvisi pubblici come “Microcredito 2″, per agevolare l’avvio di nuove attività imprenditoriali e libero professionali, “G O A L – Giovani Opportunità per Attività Lavorative”, per incentivare l’assunzione di giovani, il già citato “Intraprendo”, incentivare l’assunzione di lavoratori disoccupati e inoccupati e “Lavorare in Abruzzo 4″ che invece ha come obiettivo quello di attuare politiche del lavoro attive e preventive con particolare attenzione all’integrazione dei migranti nel mercato del lavoro, all’invecchiamento attivo, al lavoro autonomo e all’avvio di imprese.

Tutti i Bandi e Modulistica sono presenti sul sito dellaRegione Abruzzo, pronti per essere compilati.

Ricerca personalizzata