India, in otto violentano una capra incinta: l’animale muore

capra

Dall’India proviene una nuova storia fatta di crudeltà e di oscenità. Otto uomini sono finiti sotto accusa per aver violentato una capra incinta, e per averlo fatto con una tale brutalità da aver provocato la morte dell’animale.

Secondo quanto scrive l’Hinduistan Times, e riportato poi da diversi media britannici, il gruppo avrebbe sottratto la capra in un villaggio vicino a Nuh, a circa 45 miglia sud dalla capitale Nuova Delhi. Dopo di che l’hanno picchiata e poi, ubriachi fradici, l’hanno stuprata a turno. Il proprietario dell’animale ha riferito di aver colto in flagrante gli uomini proprio mentre commettevano le violenze sul suo animale, e anche diversi vicini sarebbero stati testimoni di questa vicenda.

L’uomo, facendosi aiutare proprio dai vicini di casa, è riuscito a trattenere tre dei colpevoli, mentre gli altri membri della gang sono riusciti a darsela a gambe.

Aslup Khan, camionista 27enne, ha riferito ai media del posto di essere andato a cercare la capra e di essersi accorto ad un certo punto che il suo animale era diventato oggetto di violenze sessuali di un folto gruppo di uomini. “La mia capra – ha detto – è stata ferita e lasciata a terra. Non era nemmeno più in grado di camminare. Quindi l’ho portata a casa e l’ho medicata, ma il giorno seguente non ha mangiato nulla, non riusciva neppure più a muoversi, era come paralizzata”.

Ma non è tutto, perché oltre il danno c’è stata la beffa. Uno degli aggressori, infatti, è andato a far visita a Khan mentre curava la sua capra moribonda, chiedendogli, con tono sarcastico, delle condizioni di salute dell’animale. “Si è messo a ridere e ha detto che lui e i suoi amici si erano pure divertiti quella notte. Mi sono arrabbiato molto per questa presa in giro”. Ora che l’animale è morto la polizia ha giurato di pescare i colpevoli e di punirli “nella giusta maniera”.

Ricerca personalizzata