Inferno, in uscita il 14 maggio l’ultimo attesissimo libro di Dan Brown

Arriverà il 14 maggio sugli scaffali italiani “Inferno”, il nuovo attessimo libro di Dan Brown edito da Mondadori. L’ennesimo thriller in cornice storico-letteraria che vede nuovamente come protagonista il professore detective Robert Langdon, già presente nei precedenti romanzi “Il Codice Da Vinci” e “Angeli e Demoni”.

A quanto pare, il web è in fermento per questo ennessimo prodotto letterario di massa. Un vero countdown volto a elogiare o demolire uno degli autori più discussi ma anche più letti degli ultimi anni. Tutti ricordano lo scandalo scatenato dal Codice Da Vinci, messo al bando dal Vaticano per teorie fin troppo elaborate sulla vita di Cristo e per l’immagine dello stesso Stato del Papa quale fulcro di mondiali complotti e indicibili segreti. Polemiche che si sono rivelate uno splendido volano pubblicitario e che ha incuriosito a tal punto i lettori da far diventare l’opera un best seller internazionale, con oltre 80 milioni di copie vendute. Un successo incredibile da cui ne è derivato un film con protagonista Tom Hanks e la ristampa in pompa magna del precedente romanzo di Brown, Angeli e Demoni, a sua volta “pre-sceneggiatura” a un film di successo, sempre con protagonista Tom Hanks.

Insomma, Dan Brown va al di là del fenomeno edoriale. E’ un incredibile perla commerciale per il mondo dell’editoria, una miniazienda collaudata capace di attirare a sè milioni di lettori di massa. Forse per questo motivo quest’ultima “fatica” è accompagnata da un battage pubblicitario senza precedenti. Immaginate il mix: uno degli scrittori più seguiti e una mega promozione; se fossimo all’interno di un cartone animato troveremmo gli editori, la mondadori in questo caso, con gli occhi a forma di dollari, a simbolo dell’acquolina in bocca per l’ingente arrivo di cash nelle casse della casa editrice. Un esempio di questa “macchina da guerra” messa in piedi dal marketing è il video virale che sta girando su You Tube. Immagini che stanno circolando da giorni in rete e che ritraggono i traduttori del libro “segregati” in un bunker, senza cellulari e connessioni ad internet. Isolati dal mondo con il solo scopo di rendere il manoscritto leggibile al resto del pianeta. E poi ci sono le anticipazioni: da twitter a facebook sgorgano sinossi in ogni dove, o meglio in ogni account; il tutto per creare attesa, suspance, aspettative.
In ogni caso, al di là della anticipazioni, commenti, pregiudizi e simil spoilter, Infero di Dan Brown è già sul web, o meglio, le sue prime 20 pagine, a disposizione di tutti i fan che non riescono ad aspettare il 14 maggio, data ufficiale dell’uscita.

La trama ripercorre i temi più amati dallo scrittore: ritroviamo Robert Langdon, come abbiamo detto, l’Italia, la letteratura, i misteri. Brown incentra il libro su una delle opere letterarie più importanti al mondo, l’Inferno di Dante Alighieri. Ivi, celerà un incredibile enigma che il protagonista cercherà di decifrare nel corso della storia, in una splendida cornicie di arte classica con passaggi segreti e teorie futuristiche. Un viaggio nella storia e nell’immaginazione del sommo poeta italico e a traghettarci nei suoi più profondi abissi non ci sarà stavolta l’oscuro Caronte, bensì, l’astuto romanziere americano.

I fortunati che hanno letto, in anteprima, Inferno parlano di una storia avvicente e magistralmente intessuta. Questo, dunque, e ciò che si mormora tra appassionati. A noi, a questo punto, non resta che una domanda: riuscirà il nostro eroe, Dan Brown ovviamente, a bissare il successo del Codice Da vinci con il suo nuovo “Inferno”? Ai lettori gli ardui feedback!

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=T1jBpAHumdI[/youtube]

Ricerca personalizzata