Inter-Juventus: Icardi scappa, Vidal riprende i nerazzurri

Finisce in parità il derby d’Italia fra Inter e Juventus, risultato che ci può stare: le due squadre non giocano benissimo, ma la gara regala comunque molte emozioni. La prima metà di gioco non è ricca di occasioni da gol, ma entrambe la squadre possono passare in vantaggio: al 13′ Buffon vola su una conclusione al volo di Nagatomo sugli sviluppi di un corener, mentre pochi minuti dopo Pogba imbeccato benissimo da Pirlo prova la volée di sinistro che Handanovic respinge benissimo. Il primo tempo si chiude con un brivido per la Juventus: al 43′ Taider si porta il pallone sul sinistro e da posizione defilata calcia sul primo palo, ma Buffon è bravo a mettere in angolo. Si chiude a reti bianche la prima frazione di gioco.

Nella seconda metà del match si registra un cambio nella Juve, Isla prende il posto di Lichsteiner sull’out di destra. Fin dai primi minuti l’Inter spinge e la squadra di Conte soffre le accelerazioni di Alvarez e Palacio. Quest’ultimo al 52′ di testa gira un bel cross di Cambiasso senza impensierire il portiere della Nazionale. I nerazzurri mettono pressione alla Juventus, ma Madame si rende pericolosa qualche minuto dopo: al 58′ Tevez trova con un bellissimo filtrante Vidal che defilato calcia sul fondo.

La svolta della partita avviene al 68′, quando Maurito Icardi subentra a Taider, autore di una buona gara. Cinque minuti dopo dal suo ingresso in campo, è proprio Icardi a sbloccare la gara: Alvarez caparbiamente ruba palla a Chiellini, si invola verso la porta e serve l’ex Samp che beffa Buffon sul primo palo. La Juventus non si abbatte e trova subito il pareggio: Asamoah sulla sinistra si libera di due avversari e mette un pallone arretrato in area di rigore, Vidal aggancia e, come un centravanti puro, si gira e con il sinistro insacca il gol dell’1-1.

Un minuto più tardi la Juventus rischia di passare in vantaggio con un tiro di Tevez che esce non di molto alla sinistra di Samir Handanovic. Le squadre si allungano e continuano ad attaccare, ma le occasioni migliori le ha la Juventus: all’88’ Isla fallisce una grande occasione a due passi dalla porta interista dopo una respinte sul colpo di testa di Vidal. Al 90′ altra occasione per la Juve: sugli sviluppi di un calcio di punizione pogba si trova il pallone sul destro, ma calcia debolmente e Handanovic blocca. Dopo questo pericolo non ci sono ulteriori palle gol e la partita finisce 1-1.

E’ stato un bel derby d’Italia, non tanto dal punto di vista del gioco quanto per le molte occasioni da gol. Nel complesso l’Inter ha giocato meglio della Juventus, grazie soprattutto all’ottima organizzazione di gioco che Mazzarri ha impartito ai suoi. Dal canto suo anche Conte non può dirsi insoddisfatto: i suoi ragazzi hanno recuperato una partita che si stava complicando, nonostante i bianconeri siano sembrati decisamente sulle gambe dopo la pausa per le nazionali.

Ricerca personalizzata