Italia – Slovenia, vincere per qualificarsi

Massima attenzione e concentrazione. Questo servirà questa sera alla Nazionale Azzurra per provare a battere la Slovenia e conquistare così in maniera anticipata la Qualificazione agli Europei del 2012. Non sarà facile e la partita contro le Far Oer è stata una dimostrazione lampante di come non si può abbassare la guardia con nessuno.

Il Ct sloveno Kek, dopo aver fatto i complimenti al Ct rivale, ha dichiarato di volere i tre punti e che la sua squadra giocherà per vincere dopo la figuraccia e la pessima sconfitta contro l’Estonia che ha complicato il cammino di qualificazione sloveno. Per quanto riguarda gli azzurri, dopo la visita al carcere di Sollicciano, Cesare Prandelli è intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia annunciando un paio di novità di formazione.

Dovrebbero iniziare dal 1′ Cassano-Rossi, per poi dare spazio, in corso d’opera, ad un centravanti di ruolo. Per quest’ultimo posto si contenderanno una maglia Gilardino e Pazzini, già rivali ai tempi della Fiorentina, mentre SuperMario Balotelli potrebbe finire in tribuna dopo le polemiche dei giorni scorsi legate al suo comportamento svogliato del precedente match e dopo il confronto con il mister che ha cercato ancora una volta di richiamarlo con la delicatezza che lo contraddistingue. Proprio su Balotelli si è soffermato Prandelli affermando che il ragazzo ha voluto partecipare alla visita in carcere, bel gesto che si spera possa rappresentare quel passo indietro a livello comportamentale che gli ha chiesta il Ct per ritrovare la serenità e la stima di tutti. 

Tornando alla formazione, altre novità sono rappresentate dall’ingresso di Cassani e Balzaretti sulle fasce. L’Italia quindi scenderà in campo con Buffon, Cassani, Ranocchia, Chiellini, Balzaretti, Pirlo, De Rossi, Motta, Montolivo, Cassano, Rossi.

Battere gli sloveni consentirà non solo di ottenere il pass per Euro 2012 ma anche di guadagnare 10 milioni di euro. Di questi 8 milioni arriveranno dall’Uefa come premio-qualificazione e 2 dagli incentivi dei maggiori sponsor azzurri. Sopratutto, Cesare Prandelli vorrebbe conquistare la qualificazione stasera per dedicarla alla sua Firenze. In ogni caso, stasera bisogna vincere.

Ricerca personalizzata