Italia’s Got Talent non verrà più trasmessa su Canale 5

Italia’s Got Talent, a partire dalla prossima stagione, non sarà più su Mediaset a causa del mancato accordo sul compenso da parte di Fremantle. L’amara notizia arriva attraverso il sito della rete privata mediante una nota in cui attaccava duramente la presa di posizione da parte di Fremantle Media, casa detentrice dei diritti, che ha richiesto un prezzo triplicato per la cessione della messa in onda.

La presenza di personaggi amati dai telespettatori, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Maria De Filippi, ha portato il talent a livelli inimmaginabili rendendolo uno dei programmi di punta del serale di Canale 5, con una media di sette milioni di spettatori a puntata. Senza la meticolosa cura di Mediaset e Fascino, non ci sarebbe stato tutto questo successo, né l’audience eccezionale che ha registrato il programma durante queste ultime stagioni. “Una situazione inaccettabile“, continua Cologno Monzese, “resta il fatto che riteniamo fortemente scorretto l’espediente di far lanciare un prodotto da una tv generalista che lo ha costruito e ci ha investito per anni rendendolo il successo che è, e poi al momento del rinnovo pretendere cifre astronomiche per far pagare il valore a chi quel valore ha creato.

Che fine farà, allora, il talent? La nota rivela l’intenzione da parte di una rete satellitare di acquistare i diritti del programma a un prezzo tre volte maggiore di quello fino ad ora pattuito, sottraendo di fatto uno dei programmi più amati dagli italiani alla televisione pubblica, a vantaggio di acquirenti privati.

Mediaset ha, intanto, annunciato di voler creare un format di sua invenzione procedendo sulla scia di Italia’s Got Talent, ma prendendo una piega totalmente personalizzata e avvincente. Il rischio è quello di ripetere l’errore di Io Canto, programma fin troppo simile a Ti Lascio una canzone dell’ammiraglia Rai.

Ricerca personalizzata