ItaliaU21: Catastrofe bielorussa, siamo fuori da tutto

    Clamorosa eliminazione per gli azzurrini di Pierluigi Casiraghi nel ritorno dello spareggio per la qualificazione all’europeo del prossimo anno.

    Forti del 2-0 maturato in casa, gli Under 21 si sono fatti rimontare lo svantaggio dalla Bielorussia, che nei supplementari ha realizzato il gol decisivo per l’accesso al torneo continentale.

    Avvio drammatico per i nostri: dopo cinque minuti sono già sotto di due gol, grazie alla doppietta di Yurchenko, lesto ad approfittare degli svarioni di una difesa colpevole in più di un’occasione. Doccia fredda che condiziona sicuramente la partita degli azzurri, i quali faticano a trovare lucidità fino all’intervallo.

    Ripresa più equilibrata: l’Italia cresce e la Bielorussia sembra voler riporre le proprie speranze nei supplementari.  Okaka ha due occasioni per accorciare le distanze ma le sciupa malamente. Al 90′ il punteggio complessivo tra andata e ritorno è di 2-2: si va all’extra-time.

    Al 6′ del primo tempo supplementare la beffa: lancio di Dragun per l’inserimento di Veretilo, il cui dribbling non lascia sul posto Santon e lo mette in condizione di realizzare il 3-0. Di lì in poi l’assedio azzurro non produce effetti: Okaka scheggia la traversa e Ranocchia si fa parare il gol qualificazione dal portiere Gutor proprio al 120′.

    Un finale peggiore di questo non si poteva certo immaginare soprattutto pensando alla gara con il Galles a Pescara e, soprattutto, al doppio vantaggio maturato a Rieti.

    Per gli uomini di Casiraghi non c’è neanche la consolazione dell’Olimpiade.

    Ricerca personalizzata