J.K. Rowling, in arrivo un nuovo romanzo

Forse, ai giorni nostri, Oscar Wilde avrebbe pensato al titolo “L’importanza di chiamarsi J.K. Rowling” per la sua commedia. Tanto basta a sottolineare l’effetto evocativo, nonchè dirompente, che un nome può provocare. Specialmente se il nome in questione è quello dell’autrice della saga Harry Potter.

A poca distanza dalle inedite rivelazioni sugli intrecci amorosi (mancati) del triangolo Harry-Hermione-Ron, è ancora la Rowling a fare notizia. Almeno indirettamente, attraverso la figura di Robert Galbraith. A prima vista uno sconosciuto, se non fosse la fittizia identità scelta un anno fa dalla scrittrice inglese per la pubblicazione del giallo poliziesco “Il richiamo del cuculo”. Un segreto poi scoperto e svelato dalle pagine del Sunday Times.

Proprio sul profilo Twitter di Galbraith/ J.K. Rowling è stata annunciata l’uscita di un nuovo libro, intitolato “The Silkworm” (Il baco da seta), il cui arrivo in libreria è previsto il 19 Giugno in Gran Bretagna e il 23 negli Stati Uniti.

Si tratta del secondo romanzo ad avere come protagonista l’investigatore privato ed ex veterano di guerra Cormoran Strike, sempre affiancato dalla giovane assistente Robin Ellacott. Il detective sarà chiamato inizialmente ad indagare sulla scomparsa dello scrittore Owen Quine. Ma al ritrovamento del suo cadavere, si aggiunge poi la scoperta di un manoscritto contenente scomode rivelazioni sui colleghi dello stesso scrittore. Un inatteso sviluppo destinato a rendere ancora più intricato il caso da risolvere… .

In attesa che il pubblico di lettori sciolga i misteri di “The Silkworm”, il pensiero della critica pare già proiettato all’accoglienza che l’opera riceverà. L’escamotage dello pseudonimo, voluto dalla Rowling per segnare ulteriormente il distacco dall’universo potteriano, è stato da tempo smascherato. Come noto risulta anche il vertiginoso aumento di vendite de Il richiamo del cuculo a seguito dell’inattesa (e non voluta) rivelazione.

Stavolta sarà la fama legata al nome dell’autrice o il valore letterario del libro a decretare un eventuale successo? Non resta che attendere Giugno per scoprirlo.

Ricerca personalizzata